Attualità

PERCHE’ NON SI INTITOLANO LE VIE CITTADINE A RODOMONTI E AMMAZZALORSO?, L’ANPI ALL’ATTACCO DEL COMUNE

«È PASSATO PIÙ DI UN ANNO DA QUANDO IL COMUNE DI TERAMO HA DELIBERATO LA INTITOLAZIONE DI DUE VIE AI COMANDANTI PARTIGIANI FELICE RODOMONTI E ARMANDO AMMAZZALORSO. 
QUANTO TEMPO DEVE TRASCORRERE ANCORA PER LA CERIMONIA DI APPOSIZIONE DELLE APPOSITE TARGHE IN LOCO ?»

Lo sostiene in una nota il Presidente ANPI sezione di Teramo Antonio Topitti.

«
Ad Antonio Tancredi 
scomparso cinque anni fa, nell’anniversario della morte nel maggio scorso fu intitolato con tanto di pubblica cerimonia il largo dell’uscita del Lotto Zero tra le vie Di Paolantonio e Conte Contin, perché per i due comandanti partigiani ancora non si provvede ? Loro che hanno combattuto per la nostra democrazia e per la libertà di tutti coloro che hanno fatto politica dal dopoguerra ad oggi, non meritano gli onori di una lapide con tanto di pubblica cerimonia? 
Perché due pesi e due misure?
L’ANPI di Teramo fa pubblico appello al sindaco Brucchi, affinché si adoperi che le targhe vengano posizionate al più presto, con tanto di pubblica cerimonia presso Teramo Alta dove l’Amministrazione Comunale a suo tempo ha individuato le vie intitolate a due comandanti partigiani », conclude Topitti.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...