Attualità

C’E’ TANTO ABRUZZO NEL NUOVO MOVIMENTO “NOI CON L’ITALIA”

Arriva l’area centrista liberalmoderata della coalizione di centrodestra. A farne parte anche il deputato di Scelta Civica Giulio Cesare Sottanelli,  che ha aderito al nuovo partito “Noi con l’Italia”, presentato ieri all’hotel Minerva di Roma.

In Abruzzo il partito raccoglie amministratori di diversa provenienza (tra cui l’ex sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio ed ex candidato del centrosinistra alle ultime amministrative), consiglieri comunali di Roseto, Martinsicuro, L’Aquila, Teramo e altri comuni, esponenti dell’ala fittiana come Rudy Di Stefano e Dèsirè Del Giovine, e naturalmente esponenti di Abruzzo civico, il movimento di cui Sottanelli è presidente.

Il partito si presenta come la quarta gamba della coalizione di centrodestra. Presidente sarà Raffaele Fitto, vicepresidente Saverio Romano; coordinatore nazionale l’ex alfaniano Maurizio Lupi.

«Nasce non una somma di sigle ma un movimento nuovo», ha precisato il segretario di Scelta civica Enrico Zanetti. Con lui ci sono anche l’ex sindaco di Verona Flavio Tosi («Scopo dell’iniziativa è unire il centrodestra, a differenza del centrosinistra che si divide», sottolinea); l’ex ministro Enrico Costa.

Domani sarà inaugurata la sede del movimento. Nel partito anche il senatore di Ap Roberto Formigoni, il deputato di Direzione Italia Daniele Capezzone, il deputato di Sc-Ala Giuseppe Galati.

Si nota l’assenza del leader di Idea Gaetano Quagliariello, eletto in Abruzzo. Ma tutti i fondatori spiegano che quello di ieri è solo il primo passo e che contatti ci sono stati anche con Stefano Parisi, di Energie per l’Italia, e Lorenzo Cesa, dell’Udc.

Romano assicura che la porta è «aperta» ai «tanti amici che sono ancora scettici e titubanti: nessuno è escluso».

Spiega Sottanelli: «Anche in Abruzzo il progetto vuole raccogliere e rappresentare quel popolo moderato che ha perso fiducia in Renzi. Gente delusa dal Pd che non vuole votare un partito di centrodestra troppo estremista. Noi andiamo a rappresentare la parte europeista, riformatrice, liberale e popolare della coalizione». La coabitazione con Matteo Salvini? «Saremo il suo contrappeso», assicura Sottanelli.

E da domani si comincerà a lavorare per le prossime politiche.

4 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...