Attualità

L’ARRIVO DEL NUOVO VESCOVO “BLINDA” LA CITTA’, IN DUOMO NON PIU’ DI 660 PERSONE, ALLE 13 SCATTANO TUTTE LE MISURE DI SICUREZZA

In cattedrale potranno entrare al massimo 660 persone oggi pomeriggio per l’insediamento del vescovo. Dalla mattinata di oggi scatteranno le misure di sicurezza e limitazione di traffico e sosta in centro storico per la cerimonia d’ingresso in cattedrale di monsignor Lorenzo Leuzzi. Un massiccio afflusso di fedeli è previsto da tutta la diocesi e anche da Roma, dove Leuzzi  finora ha esercitato il suo mandato pastorale che l’ha visto ricoprire i ruoli di cappellano del Papa e della Camera dei deputati, nonché assistente spirituale nelle università Cattolica e La Sapienza.

Sono confermate le presenze di Gianni Letta, sottosegretario alla presidenza del consiglio all’epoca del governo Berlusconi, e del cardinale Agostino Vallini, che è stato vicario del pontefice per Roma e cinque anni fa impartì ordinazione episcopale a Leuzzi. Sarà proprio il porporato a consegnare al nuovo vescovo il pastorale di San Berardo durante il rito d’insediamento in cattedrale che precederà la celebrazione eucaristica, alla quale sarà presente anche il nunzio apostolico per l’Italia, l’arcivescovo Emil Paul Tscherring.

L’ingresso di Leuzzi sarà accompagnato da altri vescovi e da sacerdoti e religiosi della diocesi che siederanno in duomo dove, stando all’organizzazione, dovrebbero trovare posto anche alcuni fedeli fino al raggiungimento delle 660 persone.

Chi non troverà spazio in cattedrale potrà seguire la cerimonia, che sarà trasmessa in diretta da Vera Tv (canale 79) e Super J (634), attraverso i maxi schermi posizionati nella tensostruttura di piazza Martiri, nella chiesa di Sant’Antonio e nel santuario della Madonna delle Grazie.

L’emittente teramana diretta da Walter Cori sarà in diretta con tutto lo staff di redazione (in studio Daniela Facciolini con gli storici Luigi Ponziani e Sandro Galantini, in esterna e dalla Cattedrale Dorotea Mazzetta, Rino Orsatti, Alessandro Di Emidio, Luigi Prosperi e Roberto Almonti, con il contributo dei tecnici Marco Pediconi, Christian De Luca, Gianluca Iezzoni, Fabio Fedeli, Antonio D’Orazio e Claudio Di Giuliantonio) per una produzione che racconterà l’ingresso in Diocesi del nuovo pastore proveniente da Roma. Il collegamento televisivo sarà visibile anche su http://www.emmelle.it e teramoweb.it oltre che sui canali sociali di SuperJ, da Facebook a Youtube.

Oltre al percorso che dal santuario della Madonna delle Grazie, dove alle 14.30 il vescovo incontrerà i rappresentanti di associazioni e gruppi preghiera, passa davanti alla chiesa di Sant’Antonio, dove ad attendere il vescovo ci sarà il clero teramano, e arriva fino al duomo, le limitazioni alla viabilità riguarderanno anche altre zone. In circonvallazione Ragusa, nel tratto dall’incrocio con via Oberdan a ponte San Ferdinando, si attesteranno i pullman dei fedeli che arriveranno da fuori città (ne sono attesi due da Trani e sei da Roma).

Dalle 13 scatterà il servizio di ordine pubblico con la suddivisione del centro in tre settori e la presenza di Protezione civile e operatori sanitari. Le chiese in cui è prevista la presenza del vescovo e dei fedeli saranno sottoposte a controlli tramite artificieri e unità cinofile, mentre le forze di polizia presiederanno l’accesso alle zone coinvolte nella cerimonia.

7 risposte »

  1. Matteo 10:7,8
    7 Andate e predicate, dicendo: “Il regno dei cieli è vicino”. 8 Guarite gli infermi, mondate i lebbrosi, risuscitate i morti, scacciate i demoni; gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date.

    Apocalisse 3:1
    1 «E all’angelo della chiesa in Sardi scrivi: queste cose dice colui che ha i sette Spiriti di Dio e le sette stelle. Io conosco le tue opere; tu hai la reputazione di vivere, ma sei morto.

    1 Timoteo 6:12
    12 Combatti il buon combattimento della fede, afferra la vita eterna, alla quale sei stato chiamato e per cui hai fatto la buona confessione di fede davanti a molti testimoni.

  2. Matteo 6,5-8
    5 E quando tu preghi, non essere come gli ipocriti, perché essi amano pregare stando in piedi nelle sinagoghe e agli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini; in verità vi dico, che essi hanno già ricevuto il loro premio. 6 Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta, chiudi la tua porta e prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà pubblicamente. 7 Ora, nel pregare, non usate inutili ripetizioni come fanno i pagani, perché essi pensano di essere esauditi per il gran numero delle loro parole. 8 Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa le cose di cui avete bisogno, prima che gliele chiediate.

  3. Giovanni 2,1-3
    1 Tre giorni dopo, si fecero delle nozze in Cana di Galilea, e la madre di Gesù si trovava là. 2 Or anche Gesù fu invitato alle nozze con i suoi discepoli. 3 Essendo venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno più vino». 4 Gesù le disse: «Che cosa c’è tra te e me, o donna?L’ora mia non è ancora venuta.

    Esodo 20,3-5
    3 non avrai altri dèi di fronte a me. 4 Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. 5 Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano,

  4. Quando nel settembre del 2005 venne il Presidente della Repubblica Ciampi , le misure furono meno restrittive , ed era la massima carica dello Stato .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...