Attualità

IMPIANTO A BIOMASSE AL CAMPO SCUOLA, L’ AMATORI TERAMO: “E’ TUTTO REGOLARE”

Raccogliamo con doveroso interesse il comunicato stampa diramato quest’oggi dalla sigla sindacale UIL FPL di Teramo a firma del proprio segretario, Alfiero Antonio Di Giammartino.
Il sindacato suddetto fa partecipe gli organi di stampa della propria richiesta di accesso agli atti, inoltrata in data odierna al comune di Teramo, e pertanto della propria visione di una vicenda di cui chiede lumi all’Ente di Governo del territorio in difesa (!) ed a ragione della tutela di presunti interessi diffusi e collettivi.
A nostro avviso, per la corretta cura dei richiamati interessi diffusi e collettivi, sarebbe stato più giusto attendere la risposta del comune di Teramo e magari dare conto alla cittadinanza delle proprie richieste e del responso dell’Ente piuttosto che offrire alla piazza solo il proprio punto di vista, peraltro condito da affermazioni del tutto prive di fondamento, ma la tentazione della notorietà a tutti costi è un male dei nostri tempi a cui nessuno sfugge, neanche la UIL.
Dal canto nostro ci pregiamo di essere conosciuti in città per i risultati sportivi raggiunti dai nostri atleti, per l’organizzazione, ormai quarantennale, della “Maratonina Pretuziana”, nonché per la serietà ed il rigore con cui amministriamo il campo scuola della Gammarana.
Ricordiamo, financo alla UIL, che la nostra è una società sportiva che non persegue alcuno scopo di lucro, da statuto.
Precisiamo che il campo scuola della Gammarana è anche punto di raccolta indicato dalla Protezione Civile in caso di calamità e che l’impianto a biomassa installato, rende autonoma la struttura da un punto di vista del riscaldamento e della produzione di acqua calda sanitaria.
Precisiamo che per espressa clausola convenzionale alla cessazione del rapporto con il comune di Teramo, tutti gli impianti realizzati resteranno ad appannaggio di quest’ultimo e pertanto della comunità.
Rassicuriamo, tutti i frequentatori del campo scuola, tutti gli abitanti del quartiere Gammarana, tutti i teramani e financo la UIL, del fatto che la centrale a biomassa impiantata presso il campo scuola è conforme a tutte le norme di settore tanto da aver concluso positivamente l’iter autorizzativo previsto.
Rassicuriamo la UIL FPL e per essa il segretario Alfiero Antonio Di Giammartino, di aver dato mandato ai nostri legali al fine di predisporre le opportune azioni per la tutela del buon nome del Gruppo Podistico Amatori Teramo.

Il Presidente del Gruppo Podistico Amatori Teramo
Giacomo Di Felice

Categorie:Attualità

4 risposte »

  1. non ci si puo trincerare dietro il fatto che si svolge attivita sportiva per giustificare la realizzazione di un mini impianto di cui siamo tutti un po preoccupati come giustificazione non ci azzecca proprio nulla e neanche la avvalora, gia in passato davano per regolamentari il mega antennone , lo spostamento delle piante , eccetera non ci convincono per nulla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...