Attualità

SOLO 4 BAMBINI TERAMANI SU 10 VIAGGIANO IN AUTO CON IL SEGGIOLINO, L’ACI SCENDE IN CAMPO PER LA PREVENZIONE

L’Aci  di  Teramo potenzia l’azione istituzionale  nel  campo  dell’educazione  e  sicurezza  stradale con  il    progetto  denominato “TrasportACI Sicuri”   mediante   la  formazione  di  propri   Collaboratori  per  interventi  formativi  /  informativi    da  effettuare   sul  territorio  provinciale      tendente a  far  recepire  ai  bambini   e  ai   genitori  l’importanza  dell’uso   del  seggiolino   per  il trasporto  in auto  dei  bambini.

Oltre  il  60%  dei  bambini  viaggia  in auto  senza  seggiolino, malgrado  la legge  ne  imponga  l’uso,  5.000  muoiono  ogni anno   sulle  strade d’Europa;  nella    provincia  di Teramo  oltre  68  sono stati  i  bambini    feriti   in incidenti  stradali nel  corso dell’anno 2016.

Per  viaggiare  sicuri  i  bambini  devono  essere  allacciati a  un  seggiolino  conforme al  loro  peso,  installato preferibilmente sui  sedili  posteriori  in senso  contrario  a  quello  di marcia e  montato  correttamente  secondo le istruzioni. Non  si  può  prescindere  dall’uso  del  seggiolino, perché  le  cinture  di  sicurezza  e  gli  airbag  sono progettati  per  gli adulti  e  non offrono una   protezione efficace  ai bambini,   risultando addirittura  pericolosi  per  i più  piccoli  in  caso  di incidente.

L’ACI  di   Teramo   ha concordato   per   i  giorni    18  e  19  Maggio  2017    due  importanti e  significativi   interventi  formativi / informativi   rivolti   agli alunni   della Scuola  Primaria  dell’Istituto Comprensivo  Statale  Giulianova  2, diretto  dalla Dottoressa Angela  Pallini,   coinvolgendo  complessivamente  9  classi per   oltre  200  ragazzi.  Nei  due  incontri  formativi  sarà  consegnato  agli alunni  anche   il  materiale   didattico   specifico  studiato  da  esperti  nazionali  dell’ACI   sulla  base  delle  esperienze  maturate  nel  corso  delle  iniziative   e delle  diverse  capacità  di  apprendimento  dei  bambini.

Gli  interventi, completamente  gratuiti, richiedono  al massimo  60  minuti  e  comprende  anche  la  proiezione  di   un  breve  filmato.

Categorie:Attualità

Con tag:,,

1 risposta »

  1. La cosa più assurda è vedere i genitori legati in auto, con lo smartphone in mano iperconnessi, i bambini dietro o avanti, senza seggiolino, o seduti sul seggiolino ma slegati…se ne vedono tanti, prima di scuola, all’uscita, sulla superstrada, in autostrada, ovunque. Le scuse di molti genitori: vado piano…fa i capricci…devo fare poca strada…e poi????
    Ma non hanno mai visto un incidente stradale???? ma non pensano a cosa può succedere ad una creatura sbalzata fuori?
    Le mie figlie (una ha 10 anni) sanno che in auto si va solo legati correttamente, e da piccole le prime volte sbraitavano, poi non hanno più fatto storie. Adesso qualche coetaneo le prende in giro, ma preferisco questo che una figlia sulla coscienza. E se qualche amichetto/a delle mie piccole viene con me, non transigo su seggiolino, booster e cintura, altrimenti va a piedi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...