Attualità

MANDA IN OSPEDALE POLIZIOTTI E CARABINIERI CHE CERCANO DI CALMARLO

Aggredisce  due poliziotti e un carabiniere e li mandati pure in ospedale. L’episodio si è verificato a San Nicolò dove un trentenne teramano dopo aver avuto un litigio con un amico nell’appartamento di quest’ultimo, prima si è ferito prendendo a testate un portone e poi ha aggredito i poliziotti e i carabinieri intervenuti nel tentativo di soccorrerlo. L’uomo è stato poi arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e  piantonato in ospedale dove è stato ricoverato. Per bloccarlo è stato necessario l’arrivo di diversi poliziotti e neppure il tentativo di fermarlo con lo spray urticante ha avuto effetto. L’allarme è scattato intorno alle 18 di ieri quando al 113 è arrivata la richiesta di aiuto di un cittadino che segnalava la presenza nella sua palazzina di un uomo con il volto coperto di sangue. Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato l’uomo steso a terra all’esterno dell’edificio e quando si sono avvicinati per soccorrerlo, viste le condizioni, sono stati aggrediti con calci e pugni. A uno di loro ha rotto il setto nasale. E’ stato chiesto l’intervento di una pattuglia dei carabinieri ma quando i militari sono arrivati l’uomo ha aggredito anche loro colpendoli sempre con calci e pugni. Tutto questo pare sia accaduto per una lite con un vicino. Indagini sono in corso per ricostruire l’accaduto.

Categorie:Attualità

Con tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...