Attualità

DOPO IL TERREMOTO, TRA STUDENTI E DOCENTI TERAMANI C’E’ CHI HA CERCATO CONFORTO IN DROGA E ALCOOL

E dopo il terremoto? In un altro articolo (leggilo qui) abbiamo raccontato di come gli studenti teramani abbiano poca fiducia nella stabilità delle loro scuole, ma il dato che più colpisce, tra quelli della ricerca “Torniamo a volare” promossa dall’Associazione Es Counseling e Psicologia e della dottoressa Oriana Broccolini, condotta su 350 studenti teramani, è quello sugli effetti psicologici del terremoto. La ricerca pone poi il focus sulle reazioni emotive al terremoto, dalle quali emerge come nonostante solo l’1 per cento del campione si sia rivolto agli specialisti, siano invece stati registrati numerosi disturbi post traumatici transitori, come la comparsa di angoscia e panico (27 per cento), cambio del tono dell’umore (14 per cento), dolori somatici (13 per cento), difficoltà a dormire, incubi e flashback (15 per cento), eccessivo attaccamento ai familiari (11 per cento). Altri cambiamenti hanno interessato le abitudini alimentari (4 per cento), la difficoltà di concentrazione nello studio (15 per cento), l’attuazione di comportamenti disadattivi come l’uso di droghe e alcool (11 per cento)

La ricerca ha interessato 80 studenti delle medie Zippilli e Istituto comprensivo di San Nicolò e 274 studenti del Liceo Classico, del Liceo Artistico, dell’Agrario e dell’Alberghiero e 150 docenti, ai quali è stato sottoposto un questionario anonimo su “comportamento ed emozioni nell’emergenza sisma”.

 

Categorie:Attualità

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...