Attualità

AMMINISTRAZIONE DI GIROLAMO: DOPO IL BUON NATARI, ADESSO ARRIVA ANCHE LA… BEFANA !

L’amministrazione Di Girolamo prima, nel 2017, ha imposto ai rosetani un aumento medio della tari del 40%, con punte superiori al 50%, poi annuncia sulla stampa, ai quattro venti, che nel 2018 ridurrà le tariffe dal 20 al 25 per cento !
Come dire: prima ci affama togliendoci il pane per poter spendere tanti bei soldoni, poi però dopo aver fatto un pranzo di Natale ricco solo per l’amministrazione comunale a discapito dei cittadini e delle attività produttive, ci dice che è pronta a offrirci i doni della…Befana !
Il Sindaco e tutta l’amministrazione dovrebbero solo vergognarsi di come sono entrati a gamba tesa nei bilanci delle famiglie e delle imprese determinando un impoverimento che non ha eguali nella storia di Roseto e facendolo, inoltre, in barba a norme di legge, avendo mischiato crediti di dubbia esigibilità con crediti inesigibili per addossare ai cittadini circa un milione di euro di costi inesistenti, costi che hanno comportato l’aumento esorbitante della tari 2017.
Ci risulta che, oltre alle associazioni, anche singoli cittadini stanno giustamente per presentare i ricorsi consentiti dalla normativa in modo da far annullare questo ingiustificato aumento e vedremo nei prossimi mesi cosa ne dirà la giustizia. Vedremo se potrà mai essere consentito che la legge si applichi a seconda delle convenienze e non in base al diritto. La Tari deve coprire integralmente il costo del servizio rifiuti non altri costi previsti in bilancio e i cittadini rosetani chiedono solo il rispetto della legge.
Ma i doni che ci porterà la Befana non si fermano qui perché, udite, udite, gente, l’amministrazione Di Girolamo, per bocca del consigliere Massimo Felicioni è pronta a modificare il regolamento per introdurre le sanzioni per chi non paga e il ravvedimento operoso. Cioè vuole introdurre un istituto, quello del ravvedimento, già previsto dalla legge e richiamato, tra l’altro, negli specifici regolamenti applicati da oltre vent’anni per tutti i tributi comunali in vigore nel nostro Paese, compreso il regolamento del Comune di Roseto !!!
È evidente che le incaute dichiarazioni fatte dal consigliere Felicioni, spalleggiato dall’inesperto rampollo del PD Aloisi, sono solo fumo negli occhi, parole buttate lì alla rinfusa, così, tanto per dire qualcosa che possa convincere la gente della bontà delle decisioni assunte dall’amministrazione comunale. I giovani e vanagloriosi consiglieri del PD avrebbero potuto prendersi la briga di utilizzare il loro tempo per leggere i regolamenti del Comune, già approvati ed in vigore da anni, invece di stare a preparare inesatti comunicati stampa e fare affermazioni che dimostrano in maniera inequivocabile la loro inesperienza a cui, però, avrebbero potuto sopperire con un po’ di modestia, applicandosi e studiando di più… .
Giorno dopo giorno ci convinciamo che l’amministrazione Di Girolamo pensi che i rosetani siano ingenui e creduloni. Invece i cittadini, le famiglie, i titolari delle attività produttive, sono stufi di subire continui soprusi e non sono più disposti a farsi ingannare, neppure dai regali della… Befana ! E alle elezioni del prossimo 4 Marzo, quando si recheranno nella cabina elettorale, ci auguriamo che lo dimostrino chiaramente, anche a Roseto.

Roseto degli Abruzzi,

Forza Italia
Roseto degli Abruzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...