R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

prati di tivo impianti copiaÈ un dato di fatto: i soci della Gran Sasso Teramano S.p.A. (Provincia di Teramo 52,51%, la Camera di Commercio 42,37%, Regione Abruzzo 3,05%, il Comune di Pietracamela 0,41%, il Comune di Fano Adriano 0,25%, l’A.S.B.U.C. -Amministrazione Separata dei Beni di Uso Civico di Pietracamela, l’A.S.B.U.C. di Intermesoli) hanno fallito.
Hanno fallito perché in questo ultimo anno di gestione diretta degli impianti da parte della Gran Sasso Teramano, la stazione turistica di Prati di Tivo ha registrato inefficienze e ritardi che hanno determinato un danno di immagine e di indotto economico per gli operatori turistici.
I bandi per l’assunzione di personale a tempo determinato, infatti, sono stato pubblicati con notevole ritardo sia per quanto riguarda l’apertura invernale 2017/2018 che per quella estiva 2018.
“A causa di questi gravi ritardi, tutti i turisti che si dovessero recare in questi giorni a Prati di Tivo, troveranno la cabinovia della “Madonnina” chiusa almeno fino al 20 giugno proprio a causa della mancata pubblicazione tempestiva del bando la quale è avvenuta solo ieri anche grazie ad un interessamento del Movimento 5 Stelle” dichiara il deputato 5 stelle Fabio Berardini.
La cosa davvero sconcertante, però, è che la Provincia di Teramo, maggiore azionista delle Gran Sasso Teramano S.p.a., non si sia mai interrogata seriamente sul futuro della stazione turistica. Qui, infatti, sono necessari progetti a lungo termine che possano davvero rilanciare quel luogo incantato e trasformarlo realmente nella nostra “Cortina d’Abruzzo”. Per fare ciò, però, è necessaria una classe politica che sappia amministrare realmente i beni pubblici in modo da valorizzarli e renderli attrattivi (come ad esempio l’ex campeggio Yarkum).
“Per la prossima stagione invernale è necessario partire da subito per una reale pianificazione e per questo motivo lunedì ho fissato un appuntamento con il Presidente della Provincia per discutere di questo aspetto e per proporre un tavolo permanente sulla promozione e sul futuro della stazione di Prati di Tivo” conclude il deputato.

Fabio Berardini Movimento 5 Stelle

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni