R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

blascoVASCO TORNA A TERAMO La notizia è di quelle in grado di agitare fin da oggi i sonni dei tanti fans del Blasco. Come è noto la nuova società della Teramo calcio , ampliata da alcuni validi soci in grado di supportare lo sforzo economico e rinvigorire lo slancio e l'entusiasmo di Luciano Campitelli, gestirà anche lo stadio comunale "Bonolis" .
Questa società ha in animo di far tornare a Teramo Vasco Rossi a giugno 2019 per la data zero del suo tour estivo "non stop live 2019". E non solo. Contatti sono stati presi con il management di Ligabue e di Arbore per una grande serata di gala dal titolo "luci sulla città ".
Questi sono solo alcuni dei tanti progetti per l 'utilizzo dello stadio come arena polifunzionale per lo sport e lo spettacolo finalmente a disposizione della città, che tanto successo potrebbe avere per l'indotto sulla città e tanto bene potrebbe fare alla immagine della città per le caratteristiche che rendono lo Stadio teramano un punto aggregativo ottimale.
L'organizzazione delle serate sarà ovviamente affidata alla Società Samarcanda di Leo Nodari,che organizza concerti da 30 anni in centro Italia , sempre coronati da successo.
Numerose agevolazioni potrebbero essere riservate ai tesserati e agli abbonati per la stagione sportiva 18/2019. La stagione dei concerti voluta dalla società dovrebbe partire già da settembre, ma ci sono ancora da risolvere dei problemi legati alla stesura del calendario e all'avvio del campionato.

Vasco venne a Teramo per la data zero il 5 settembre del 2008, al nuovo stadio della città (dove si erano già esibiti Jovanotti e Pooh)
Prove  a porte chiuse per richiesta dello stesso staff di Vasco Rossi,  400 le persone impegnate a montare e smontare un palco di 70 metri di larghezza, nonché a testare luci e suoni.  il 12 settembre, da Udine, poi la partenza ufficiale. Teramo ospitò la "prova generale" del nuovo tour di Vasco Rossi dopo che, in passato, questo compito era toccato a città come Grado, Genova, Fabriano e Latina. Dal canto suo, Vasco tornava in Abruzzo dopo 4 anni: aveva tenuto infatti a Pescara l'ultima data del tour estivo 2004 (era il 18 settembre, Stadio Adriatico), prima di aggiungere in calendario il famoso show gratuito di Catanzaro davanti a più di 400.000 persone, che fu anche trasmesso in tv, su Italia 1. Da non dimenticare, poi, un fattore importante che riguarda la musica del Blasco, e cioè il suo "suono", così robusto e di impatto. Un suono che parlava rigorosamente pescarese: la responsabilità, infatti, spettava al fonico Nicola Venieri, originario del capoluogo adriatico, coadiuvato da Enrico Mambella, anch'egli nato nella città di D'Annunzio.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni