R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

gianguidookImmediata la risposta del Sindaco a Frangioni:

Mi lascia perlomeno sorpreso la nota con la quale il consigliere Provinciale Luca Frangioni esprime la propria contrarietà e perplessità a proposito del comunicato con il quale il Comune ieri annunciava l'istituzione del Tavolo Tecnico congiunto con la Provincia per l'edilizia scolastica. Lascia perplessi perché di fronte alla notizia di una cosī importante intesa che apre prospettive straordinarie per lo sviluppo dell'edilizia delle scuole nel nostro territorio, ci si arrocca su posizioni che sembrano almeno inadeguate alla problematica. È bene precisare che l'istituzione del Tavolo e il primo incontro erano stati concordati dal sottoscritto e dal Presidente della Provincia, assieme agli uffici tecnici dei due enti.
Se questo suscita perplessità, evidentemente bisogna risalire a un difetto di comunicazione del quale il sottoscritto non è responsabile.
Rimane comunque aperta la prospettiva di incontrarsi a breve termine per avviare il Tavolo e, qualora la data del primo incontro indicata in mercoledì prossimo non dovesse essere accettata dagli altri componenti del Tavolo, siamo tranquillamente disposti a cambiarla e attendere le indicazioni che dovessero venire in tal senso. Ciò che non cambieremo è la determinazione ad avviare tutte le attività rispondenti alle esigenze proprie di riqualificazione dell'edilizia scolastica, nell'interesse degli studenti, dei docenti e della città intera. Intendo precisare che la lettera inviata alla Provincia Giovedi scorso, era stata preventivamente condivisa, nella sua formulazione così come nella data indicata per la prima riunione, con il Presidente stesso, e preannunciata. Così come preannunciato e condiviso è stato il comunicato stampa inviato poi agli organi di informazione, con il dettaglio di tutta l'intesa. Dispiace rilevare dal tono della nota di Frangioni, la palese incomprensione e difficoltà di comunicazione tra il Presidente della provincia e il suo Consigliere delegato. Mi auguro che questa difficoltà possa essere superata perché l'obiettivo è alto. Spero che questa incomprensione non nasconda - ciò sarebbe davvero grave - la volontà politica di fare una retromarcia clamorosa su un tema centrale per il futuro dei territori e che non può essere condizionato da incertezze e indecisioni di carattere politico. Sono certo che così non è. Non cerco la primogenitura su temi tanto importanti ma voglio invece risolvere le questioni nell'interesse dei nostri cittadini. Ribadisco che se ci dovesse essere un dietrofront sulla data concordata, il Comune intende comunque far partire il tavolo tecnico e pertanto - sono sicuro che così sarà - assieme al Presidente, troveremo la soluzione per superare queste incomprensioni sorte unicamente all'interno della Provincia.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni