×

Avviso

Non ci sono cétégorie

dodomarroniSorpresa su sorpresa in Comune. Cominciano le consultazioni e... arriva il primo colpo di scena: a trattare per Italia Viva, cioè per il partito di Matteo Renzi, cioè per il partito di Ginoble, della Marroni e di Francia (con tutta l'eredità di Teramo 3.0), è andato... Dodo Di Sabatino, Sì, proprio lui. l'ex vicesindaco di Brucchi, rappresentante dell'Udc e oggi lanciato verso la carica di segretario comunale proprio dei renziani. E non solo, perché sembra che Dodo abbia prennunciato al Sindaco un allargamento del gruppo consiliare, che conta oggi Luzii, Di Teodoro e Bartolini, ma c'è chi si dice convinto che la Di Timoteo stia per entrare e addirittura - e non sembri fantapolitica - che il distillato gattoblesco di accordi veterodemocristiano, nella logica di creazone di un nuovo "Centro" possa ereditare qualche consigliere di Futuro In. E' presto per dirlo, ma certo la nascita di un gruppo numeroso di Italia Viva rischia di diventare condizionante per il Sindaco, in questa fase di ricostruzione della Giunta, nella quale la presenza della Marroni viene, da più parti e anche e fortissimamente anche dalla stessa lisa Podemos del Sindaco, considerata inaccettabile, alla luce delle evoluzioni politiche di Teramo 3.0 e dello sbarco dei renziani adesso.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni