×

Avviso

Non ci sono cétégorie
TEAMMSINDACATI TEAMI lavoratoti della Team proclamazione di una giornata di sciopero di tutti i dipendenti. Questa la lettera inviata oggi al Prefetto, al Sindaco e alla Team dai sindacati:   PREMESSA In data 19/06/2015 le RSU di Te. Am inviavano una nota all’azienda, aprendo la procedura di Raffreddamento e Conciliazione delle Controversie Collettive, in Attuazione dell’art 2, comma 2 della legge n. 146/90.   in riferimento a tale richiesta, l’azienda Te Am disattendeva quando previsto dall’accordo Nazionale del 01/03/2001, l’art. 2 penultimo comma del suddetto allegato recita:   “Entro 2 giorni dalla data di ricevimento della domanda, la Direzione Aziendale convoca le RSU o in mancanza, le predette RSA per l’esame di cui al comma precedente.” L’azienda, invece, convoca le RSU in data 24/06/2015 e quindi  ben oltre i termini previsti dal penultimo comma dell’art. 2 del suddetto accordo. l’art. 4 del suddetto accordo recita:   “Qualora il soggetto competente per livello a promuovere la convocazione non vi ottemperi rispettivamente nei termini di cui art. 2, lett.A), lett.B), lett. C), la presente procedura è ultimata. Conseguentemente, a partire dal giorno seguente la scadenza del termine relativo, la disposizione di cui all’art. 3 cessa di trovare applicazione”.   Pertanto le Scriventi OO.SS FP CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, FIADEL,  proclamano una giornata di sciopero  di tutto il personale dipendente Te Am per il giorno 08/07/2015 avente come durata una giornata di lavoro, per le seguenti motivazioni:  
  • Mancanza di esame congiunto per avvenute modifiche sostanziali riguardanti l’orario di lavoro. (ripristino del normale orario di lavoro, stravolto da una flessibilità oraria sperimentale i quali termini sono decorsi da tempo)
  • Carichi di lavoro ( circuiti di raccolta estremizzati) e Turni di servizio.
  • Mancanza di esame congiunto per avvenute modifiche ai circuiti di raccolta
  • Mancata condivisione del piano ferie
  • Problematiche del parco automezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti ( difficoltà nello svolgimento dei servizi a causa di procedure che rallentano la manutenzione dei mezzi)
L’astensione  dal lavoro interessa solo la località servita dalla Te Am Ambiente S.p.A. nel territorio del Comune di Teramo.   Saranno garantiti i servizi minimi essenziali come è previsto dalla normativa vigente.   Distinti saluti. P.le Segreterie Provinciali di Teramo     FPCGIL            FITCISL             UILTRASPORTI           FIADEL                        Amedeo Marcattili             Fabio Benintendi                  Primo Cipriani             Massimo Di Carlo          

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni