×

Avviso

Non ci sono cétégorie
fracassa"Ncd fuori dalla maggioranza al Comune di Teramo". La richiesta, perentoria, è venuta fuori sabato scorso, durante il conclavino di Paolo Gatti, direttamente dalla bocca di un consigliere di maggioranza del centrodestra di Brucchi: Franco Fracassa che, durante il suo intervento a porte chiuse, nelle segrete stanze di Penna Sant'Andrea, ha citato il percorso del NCD,  dal nazionale con Renzi fino alla Regione Abruzzo,  con quel Giorgio D'Ignazio che sembra sempre più vicino a D'Alfonso, fino ad arrivare alla Provincia e al Comune di Teramo. Un percorso che evidenzierebbe per Fracassa la necessità di "allontanare" questa forza politica da piazza Orsini e dalla maggioranza, che attualmente esprime tre assessori: Cozzi, Misticoni e Tancredi. Una riflessione, questa, che ha lasciato interdetti alcuni tra gli altri  amministratori gattiani presenti, ma anche molti consiglieri comunali di maggioranza di Teramo, che da giorni, ormai parlano solo di queste esternazioni "fracassiane". Tra i mugugni c'è anche chi, pur condividendo la fede miciana di Fracass, ha letto nell'uscita del consigliere un velato tentativo di liberare posti in giunta, anche all luce delle aspirazioni dello stesso Fracassa, che non disdegnerebbe un posto da assessore con il rimpasto di Brucchi. Del resto, è noto come Fracassa ambisca d un ruolo di maggiore visibilità, sia per il numero di voti dell'elezione, sia per la pazienza avuta con Gatti, quando gli è stata negata in extremis la presidenza del consiglio comunale, un anno fa. Il quadro politico nazionale e di conseguenza quello locale cambiano di mese in mese, e non è cosa facile tener testa a questi mutamenti che interesseranno anche l'Udc abruzzese, che presto tornerà in piazza con varie iniziative. Perchè il nuovo Udc sarà "a fianco di Renzi, ma non con Renzi"...insomma, la vecchia Margherita sta sbocciando. TANCREDIOK dodoo

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni