R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Cerimonia di inaugurazione del Museo del Mare e della Biblioteca multimediale del Mare, all’interno della Torre di Cerrano, entrambi finanziati attraverso il progetto D.I.Pin.To (Dune, Informazione e Pinete a Torre Cerrano), POR FESR Abruzzo 2014/2020, presentato dal Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise.

“Qualche anno fa il nostro Istituto ha adottato la Torre e nel corso del tempo abbiamo avuto modo di collaborare molto con l’Area Marina Protetta, ma mi sento di dire che questo è uno dei progetti a cui tengo di più perché riguarda l’educazione ambientale”, ha dichiarato durante la cerimonia il Presidente del CdA dell’Istituto Manola Di Pasquale, accompagnata per l’occasione dal nuovo Direttore Amministrativo Lucio Ambrosj. “Per noi è di fondamentale importanza promuovere la tutela ambientale e della biodiversità attraverso la conoscenza”, ha continuato l’Avv. Di Pasquale “la Biblioteca del Mare è collegata a una rete internazionale di biblioteche e di strutture di ricerca proprio nell’ottica della condivisione della conoscenza che superi le barriere geografiche”.

Il Presidente del CdA dell’Area Marina Protetta, Leone Cantarini, nella lunga introduzione che ha anticipato i saluti delle Autorità, ha evidenziato anche il valore didattico del progetto ricordando che nell’anno scolastico 2017/2018 la Torre ha ospitato 2.200 studenti delle scuole del territorio. A riprova della vocazione educativa, la giornata è iniziata con il progetto Alternanza Scuola Lavoro “La guida di un’Area Protetta”, arrivato alla sua conclusione, che ha visto gli studenti della 5H dell’Istituto di istruzione superiore “A. Zoli” di Atri impegnati nell’accogliere gli studenti di alcune classi della scuola primaria e della scuola secondaria dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Pineto.

La piattaforma della Biblioteca del Mare (www.bibliotecadelmare.izs.it) è stata sviluppata e verrà gestita dall’IZSAM, sia dal punto di vista scientifico che biblioteconomico. Focalizzata sulla biodiversità del mare Adriatico, mette a disposizione risorse documentali con particolare riferimento all’AMP Torre del Cerrano nella convinzione che consapevolezza e conoscenza favoriscono la protezione dell’area. Gli utenti, che vanno dagli studenti delle scuole primarie ai ricercatori, possono accedere ai servizi on line anche utilizzando le postazioni multimediali presenti nell’aula di consultazione al primo piano della Torre di Cerrano. Sono disponibili libri (in formato cartaceo, elettronico e dvd) banche dati, risorse elettroniche ad accesso controllato e libero, siti istituzionali, e-journal, reportistica, mappe GIS e normativa.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni