R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

spiaggiasporca2E’ la spiaggia del giorno dopo, anzi: quella della “notte dopo”. E per la precisione della doppia notte dopo, quella che accoglie questa mattina l’alba di Tortoreto. E come Tortoreto, anche quella di altre località balneari.Si è celebrato il rito ferragostano, la notte tra il 14 e il 15 e quella tra il 15 e il 16, hanno visto orde di ragazzi invadere le spiagge libere per organizzare falò e grigliate, cantando e ballando tutti insieme fino all’alba. Sì, è vero, le ordinanze lo vieterebbero, i fuochi non si dovrebbero accendere, sarebbe addirittura vietato in qualche caso proprio frequentare le stesse spiagge dopo il tramonto. Però, una volta l’anno… che poi sono due di seguito… magari ci può stare. Quello che non ci può stare è che la spiaggia si presenti il giorno dopo in condizioni pietose, con accumuli di rifiuti di ogni genere.Compresi gli immancabili carrelli della spesa

spiaggiasporca

La colpa va ripartita in egual misura. Mezza colpa è di chi non comprende che la spiaggia va lasciata come la si è trovata e che, finito il divertimento, quella stessa sabbia dovrà ospitare famiglie, bambini, anziani, persone che vogliono godere il mare e che magari non vogliono o non possono spendere per un posto in uno chalet. L’altra mezza colpa è di chi consente questo genere di manifestazioni, ma non controlla né organizza adeguati servizi di pulizia, non sistema neanche secchioni. Discorso a parte meriterebbe, invece, il controllo della vendita degli alcolici ai minorenni… ma questa è un’altra storia. E ci torneremo.

spiaggiasporca3

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni