R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

GRADINO_STAZIONE_SUP._FUNIVIA_1.jpeg

 

Riceviamo e Pubblichiamo:

Pietracamela 11 giugno 2019

Al Sindaco del Comune di Pietracamela
,Sig. Michele Petraccia
,Al Presidente dell’ASBUC di Pietracamela Sig. Paride Tudisco,
Al  Presidente della Provincia di Teramo
 Sig. Diego Di Bonaventura, 
Al  Liquidatore della Società Gran Sasso Teramano Sig. Gabriele Di Natale, 

Al  gestore della funivia dei Prati di Tivo Sig Marco Finori.


Oggetto: passaggio gratuito sulla funivia Prati di Tivo-Madonnina per i residenti nel Comune di Pietracamela e segnalazioni diverse.

Vi porto a conoscenza di uno spiacevole quanto increscioso fatto che si è verificato domenica 9 giugno ai Prati di Tivo.
Alle ore 9:00 mi sono recato alla biglietteria della funivia ed ho chiesto un biglietto A/R per salire alla Madonnina mostrando la mia carta di identità in cui si evince la mia residenza. Il giovane addetto ha chiesto lumi ad un signore seduto accanto a lui e questi, dopo aver fatto una telefonata mi ha laconicamente comunicato che il passaggio gratuito è concesso ai residenti solamente nel periodo invernale.
Mi sono meravigliato della cosa ed ho pagato € 12,00 per il biglietto di A/R.
Approfitto di questa segnalazione per fare presente che il costo del biglietto è aumentato di 2 euro rispetto allo scorso inverno e questo aumento del 20% mi sembra particolarmente esagerato.


Segnalo inoltre un altro fatto increscioso.
Quando si è insediata la nuova società di gestione alla guida degli impianti di risalita ho inviato una richiesta, a nome dell’Associazione Teknoalp di cui sono Presidente, in cui richiedevo la convenzione per i soci. Convenzione che è sempre stata concessa dalle passate gestioni, così come anche da tutte le altre società che gestiscono impianti di risalita in Abruzzo (Campo Imperatore, Campo Felice, Ovindoli, Pescasseroli, Scanno e Roccaraso).
Il signor Finori, gestore degli impianti di risalita di Prati di Tivo mi ha risposto  che per la stagione in corso non avrebbero fatto convenzioni né concesso agevolazioni alle Associazioni.


Nel mese di gennaio, mentre ero in fila per prendere il biglietto davanti a me c’era Claudio Intini, residente a Pietracamela, il quale ha chiesto e ottenuto il biglietto gratuito per lui e altri cinque scontati per i soci dell’Associazione “Compagnia delle Guide”.
Questa disparità di trattamento tra un’Associazione e l’altra non è tollerabile e lascia negativamente interdetti, fino ad arrivare a far dubitare delle capacità gestionali di chi dovrebbe promuovere gli impianti, la montagna e le attività connesse.


Colgo altresì l’occasione per far presente che i gradini ed il piazzale antistante la biglietteria sono sporchi e che sulla stazione a monte alla fine dei gradini in metallo, c’è una pedana in legno con un profondo buco al centro che, a mio avviso, è estremamente pericoloso (allegata foto). 

A questi fatti, già di per sé gravi, aggiungo che, a mio personale parere, il clima di sospetto e di negatività creato dalle questioni dei cavi tagliati e dall’allaccio abusivo alla rete elettrica è risultato deleterio per l’immagine dei Prati di Tivo e soprattutto preoccupante per il proseguio delle attività anche gestionali.


In attesa di un gradito cenno di riscontro colgo l’occasione per inviare distinti saluti.


Pasquale Iannetti

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni