R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

domenico piccioniL’Amministrazione Comunale è molto lieta che i balneatori abbiano accolto uno dei fondamentali punti programmatici del progetto “SiAmo Tortoreto”. L’attuale maggioranza, sin dal suo insediamento, ha infatti più volte sollecitato gli operatori al fine di collaborare alla destagionalizzazione e l’accoglimento di tale proposta produrrà sicuramente effetti positivi sul turismo di Tortoreto. Con rammarico però, nel comunicato diffuso, si ravvisano diverse notizie inesatte. Fa d’uopo perciò ricordare al presidente di BalneaTor che l’Amministrazione Comunale non ha mai rifiutato il confronto, specie invitando la categoria ad incontri appositamente organizzati, salvo poi riservarsi legittimamente di valutare le proposte dell’associazione nel rispesto del programma politico della maggioranza che i cittadini hanno eletto. Inoltre, giova ricordare che la Giunta ha nominato all’interno del Comitato Turistico Permanente un membro proposto dalla Associazione stessa: mediante tale rappresentanza diretta nel tavolo tecnico, BalneaTor partecipa a tutte le principali decisioni di programmazione strategica in materia di turismo nel Comune di Tortoreto. In relazione alle critiche infondate rivolte all’esecutivo, va specificato poi che, tramite il Comitato, BalneaTor ha partecipato in particolare alle valutazioni strategiche sul calendario manifestazioni e sui periodi turistici da potenziare. Quanto agli eventi, l’unico effettivamente proposto dai balneatori è stato la Notte Rosa dei Bambini dove l’Associazione ha mantenuto un ruolo fondamentale in cabina di regia. Peraltro, proprio all’interno del tavolo tecnico l’Amministrazione ha sollecitato ulteriormente l’associazione dei balneatori ad intraprendere un sistema di turnazione annuale delle aperture degli stabilimenti al fine di garantire quantomeno un servizio minimo ai turisti nella bassa stagione, su suggerimento del membro tecnico De Vanna. Pur avendo BalneaTor previsto tale progettualità in un documento programmatico protocollato all’Ente, alle ripetute sollecitazioni della maggioranza non é seguita alcuna risposta, salvo poi apprendere solo Settembre, ed unicamente dalla stampa, che l’iniziativa sarebbe stata posta in essere. Appaiono perciò incomprensibili le lamentele espresse dal presidente Carlo Dezi, le quali sembrano non aver altro scopo che far polemica. Tale atteggiamento appare quantomeno sterile dal momento che ci si appresta a sedersi nuovamente nel Comitato Turistico Permanente al fine di programmare adeguatamente la stagione estiva 2020. Da parte dell’Amministrazione Comunale perciò permane la soddisfazione e l’apprezzamento per le strutture che coscientemente decidono di supportare i programmi di destagionalizzazione, pur essendo tuttavia ancora molto lontani dai termini previsti dall’ordinanza regionale 2019 della stagione balneare che vanno dal 3 Marzo al 13 Ottobre. La Maggioranza auspica che si mettano da parte inutili protagonismi di alcuni affinchè si realizzi un vero e concreto lavoro di squadra, ognuno nel ruolo che gli compete.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni