R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

bus tua 2000x1200La tratta bus Giulianova-L'Aquila-Roma non rientrerà nei servizi minimi di trasporto pubblico locale, ovvero tra quelli che beneficeranno di una contribuzione pubblica. Lo conferma la Regione nella delibera di giunta numero 756, approvata l'altro giorno, con cui sono stati varati i lotti e le modalità per l'affidamento dei servizi extraurbani e urbani di trasporto pubblico locale su gomma. Un atto nel quale si richiama la sentenza del Tar del 1 agosto 2019 con cui si è sancito che le linee cosiddette remunerative non debbano rientrare nei servizi minimi sottoposti a contribuzione pubblica. La novità, spiega il Messaggero, è che nello stesso provvedimento si fa intendere, chiaramente, che potrebbe essere la stessa Tua, in regime autorizzatorio, a continuare a svolgere il servizio Giulianova-L'Aquila-Roma. Mettendosi sul mercato, in chiave commerciale, in concorrenza con gli altri operatori.

Il passaggio chiave è quello che sancisce una proroga fino al 29 febbraio dell'attuale situazione (Tua svolge il servizio oggi in regime concessorio, ma senza ottenere fondi extra) «al fine di garantire il passaggio dei servizi (quelli già oggetto di concessione, ndr) al regime autorizzatorio, ovvero di autorizzare a Tua, previa richiesta della medesima entro detta data, lo svolgimento nell'ambito del 20 per cento che in base all'articolo 5 del decreto legislativo 50/2016 (di recepimento delle direttive Ue, ndr), dice sempre Il Messaggero, la società affidataria in house providing può legittimamente svolgere al di fuori dei compiti ad essa affidati dall'ente controllante».

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni