×

Avviso

Non ci sono cétégorie

casariposoDopo mesi, per non dire anni, trascorsi a lanciare appelli su una situazione economica che si andava facendo sempre più pesante ed insostenibile, sembra di essere giunti drammaticamente ad un bivio. La Asp 1 ha accumulato nel tempo un’ esposizione debitoria nei confronti dei vari soggetti economici che garantisco servizi all’interno delle strutture operanti sul territorio per circa 8 milioni di €!!!!!!

Abbiamo assistito alla dismissione di beni, al susseguirsi di consigli di amministrazione, tutti inizialmente animati dalle migliori intenzioni e propositi, ma il filo conduttore di questi anni è stato esclusivamente un accumularsi di problemi che di fatto rischiano di compromettere le prospettive di questa ASP.

A chi pensa che la soluzione possa arrivare da un ennesimo avvicendamento ai vertici della struttura, ricordiamo come già fatto nei giorni sorsi, in una riunione avuta con l’Assessore regionale Fioretti e alcuni portatori di interessi ( Comuni di Teramo, Sant’Omero, Civitella, Bellante, Tortoreto) che ci troviamo di fronte ad una situazione eccezionale che, come tale, va affrontata.

Per illustrare nei dettagli il quadro venutosi a determinare e le iniziative di protesta che verranno intraprese nei prossimi giorni, le scriventi Organizzazioni sindacali hanno deciso di convocare una conferenza stampa per giovedì 27 febbraio, alle ore 10, davanti ai cancelli della stessa Asp, in viale Crispi 245.

E' quanto evidenziano i sindacati: Cgil, Cisl , Ugl e Uil.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni