×

Avviso

Non ci sono cétégorie

scuola coronavirus 128293.660x368Il trend è crescente: 98 casi a luglio, 401 nel mese di agosto, già 565 nel mese di settembre.  Attenzione massima sull'andamento dell'epidemia da coronavirus in Abruzzo da parte della Regione e delle Asl. Quasi tutte le attenzioni, ora, sono rivolte a ciò che accadrà nel mondo della scuola. E' lì che bisognerà evitare i focolai. Il governatore, Marco Marsilio, ha firmato l'altra sera un'ordinanza, la numero 89, che dispone, in caso di riscontro di soggetti sintomatici: «l'esecuzione immediata di tamponi agli stessi e ai contatti stretti - laddove ritenuto necessario - secondo le modalità previste dalle circolari ministeriali». Ai tamponi, poi, andrà attribuito, nell'esecuzione e nella refertazione, un codice di priorità rosso, «al fine di consentire la tempestiva e regolare ripresa delle attività scolastiche». Disposizioni, dice infine l'ordinanza, che integrano le disposizioni già contenute nel documento tecnico che stabilisce le procedure per la gestione domiciliare di casi accertati o sospetti.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni