R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
1301740994-9556-corecom_bigluciano-damico Cinque premi di laurea del valore di 1.000 euro ciascuno in tema di comunicazione d’impresa, istituzionale, di crisi, ambientale, sociale, di massa e digitale. A bandirli è il Cisrem, lo spin-off dell’Università degli Studi di Teramo, in collaborazione con il Co.Re.Com. della Regione Abruzzo. Possono parteciparealla selezione i laureati che hanno conseguito la laurea triennale o magistrale presso l’Università degli Studi di Teramo nel periodo compreso tra Gennaio 2013 ed Aprile 2014. Ai fini della selezione saranno prese in considerazione esclusivamente le tesi di Laurea discusse su tematiche strettamente correlate alla comunicazione d’impresa; la comunicazione di crisi; la comunicazione istituzionale; la comunicazione ambientale; la comunicazione sociale; la comunicazione di massa e la comunicazione digitale.   La Commissione individuerà le tesi ritenute meritevoli, che si siano distinte, tra le altre, per il livello di approfondimento raggiunto nell’analisi degli argomenti trattati, per l’ampiezza delle fonti utilizzate, per la chiarezza di esposizione dei concetti sviluppati, per l’originalità e qualità dell’elaborato, per l’innovatività apportata con l’analisi effettuata, per la scientificità dell’impostazione e il grado di competenza metodologica utilizzato, nonché per la caratteristiche peculiari della tesi e la coerenza della stessa con gli obiettivi e le tematiche riportate nel bando di concorso. Il bando scadrà il 6 giugno ed è pubblicato sul sito dell’Università www.unite.it e su quello di Cisrem, www.cisrem.it. “L’obiettivo del bando, afferma Christian Corsi, presidente di Cisrem, è quello di premiare i migliori lavori sul tema superando la diffusa concezione della comunicazione come semplice tecnica di trasmissione del messaggio. La comunicazione, invece, riveste un ruolo chiave nell’attuale realtà socio-economica, perché contribuisce a organizzare e semplificare i messaggi e per questa ragione necessita di uno studio attento e di professionisti preparati”.              

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni