×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Il Movimento Cinque Stelle la definisce, ironicamente, una "curiosità". E invita a visitare il sito istituzionale della Teramo Ambiente, preso di mira nei giorni scorsi per la carenza se non assenza di atti amministrativi e contabili che, come previsto dalla norma, dovrebbero essere pubblicati on line e ed essere accessibili a tutti. Non è vero che non c'è nulla: qualcosina c'è. E i grillini teramani lo confermano: "Nella sezione trasparenza del sito della Teramo Ambiente oltre a non essere riportato alcun dato, nella sezione Servizi Erogati - Costi Contabilizzati, appare un "sonoro" boh"., come testimonia l'immagine riprodotta. Ma scambiano "boh", che è una sigla interna ai sistemi informati che, tradotta, suona più o meno così: "inizio storicizzazione dati", per l'esclamazione "boh". Tradotto ancora meglio: la TeAm sta correndo a inserire quello che finora non c'era e, stando ai rumors, la prossima settimana ci sarà fisicamente l'inserimento on line, sezione per sezione. Proprio durante la conferenza stampa tenuta dal presidente in scadenza Fernando Cantagalli, dal consigliere Corrado De Iuliis e dal sindaco Maurizio Brucchi, il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Fabio Berardini aveva chiesto (ottenendo in risposta dal sindaco l'invito ad impiegare mezzi e luoghi di cui un consigliere comunale dispone nelle sue funzioni ) di conoscere il motivo per cui non vi fosse pubblicato nulla relativi a bilanci e consuntivi sul sito istituzionale della partecipata. Il presidente Cantagalli aveva preso in mano il telefono per contattare un funzionario della TeAm ed aveva, nel frattempo, risposto a Berardini con un debole "Non lo sapevo...adesso mi accerto". A continuare a tenere d'occhio però il sito della Teramo Ambiente sono proprio i grillini che, proprio ieri, in una nota, avevano sostenuto l'esistenza di "una cortina fumogena sui numeri del bilancio e sull’incidenza dei costi del personale della TeAm". E ancora, avevano scritto: "E’ l’alba di un nuovo consiglio di amministrazione alla Teramo Ambiente e ricomincia il solito balletto di dichiarazioni: la customer satisfaction della società è altissima, la gestione del lungofiume è efficente, i debiti crollano a 5 milioni di euro. Il sito nuovo della TeAm annunciato dal sindaco ancora non c'è, fanno notare i grillini. On line c'è solo, per ora, un bel...boh! trasp-team  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni