×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Leggere i libri ad alta voce ai bambini, per incoraggiare la lettura e la fantasia. È l'obiettivo del progetto "Nati per leggere", nato nel 1999, e che in occasione della settimana nazionale dell'iniziativa sbarcherà dal 17 al 23 novembre anche nelle biblioteche di Pineto e di Scerne, presso cui si recheranno le scuole dell'infanzia della cittadina per assistere alle letture ad alta voce da parte delle volontarie del progetto. Agli incontri sono invitati anche i genitori dei bimbi. "È una bella iniziativa che quest'anno abbiamo voluto allargare a nuovi plessi e ad entrambe le biblioteche della nostra città - ha dichiarato l'assessore all'Istruzione Daniela Mariani - Le letture ad alta voce sono un'esperienza molto importante per i bambini che però negli ultimi anni è andata scomparendo, e dunque questo progetto è doppiamente utile perché favorisce la riscoperta di queste buone abitudini". "Nati per leggere" è un progetto promosso dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso l'Associazione Culturale Pediatri, che unisce più di tremila pediatri italiani, l'Associazione Italiana Biblioteche, e il Centro per la Salute del Bambino Onlus. Il progetto è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 400 progetti locali che coinvolgono 1195 comuni. La settimana pinetese della lettura si concluderà con un incontro, il 24 novembre, presso la Villa Filiani, tra i coordinatori provinciali di "Nati per Leggere". nati

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni