R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Domani iniziano i  saldi invernali. L'associazione Robin Hood nel ricordare che i Saldi non sospendono i diritti dei consumatori la riduzione dei prezzi non comporta una diminuzione di diritti di chi compra. E' utile fare un giro qualche giorno prima della data prevista per l’inizio dei saldi controllare la merce ed i prezzi e farsi un'idea sul potenziale acquisto I saldi ricordiamo sono legati alla stagionalità e alla moda per cui non è possibile trovare merce di magazzino o destagionalizzata (art.15 d.lgs 114/98). Lo sconto deve essere espresso in percentuale e sul cartellino deve essere indicato anche il prezzo normale di vendita la percentuale di sconto ed il prezzo finale (art. 15 D.lgs114/98). I prodotti in saldo devono essere identificabili cosi come quelli destinati alla vendita normale Alla cassa in alcun modo il prezzo indicato può essere cambiato I negozianti convenzionati con una carta di credito sono tenuti ad accertarla anche nel periodo dei saldi. Se si rifiutano di permettere il pagamento con la carta o richiedono per l’utilizzo un prezzo più elevato, sarà bene rappresentarlo alla società che ha emesso la carta. Conservate sempre lo scontrino, perché se un difetto si evidenzia  dopo l’acquisto, anche nel periodo dei saldi la legge garantisce all'acquirente il diritto di cambiare la merce difettosa. Il bene acquistato gode della garanzia biennale e annuale se usato. Fotocopiate gli scontrini che spesso sono di carta chimica   In base all’art. 1519-sexsies del Codice Civile la garanzia si può far valere entro due anni dall’acquisto, occorre quindi non solo conservare gli scontrini ma anche prestare attenzione a quelli di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese, eventualmente fotocopiandoli per poterli esibire al negoziante Il consumatore può denunciare al venditore il difetto di conformità entro due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto. La contestazione va fatta per iscritto L'associazione è a disposizione per chiarimenti     Il presidente dell'associazione Pasquale Di Ferdinando, precisa:" registriamo una crescita della consapevolezza dei diritti e della crescita professionale dei gestori di commercio il malcostume appare ormai relegato a pochi fenomeni isolati.  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni