×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Erano andati a ritirare le pettorine numerate nello stand degli organizzatori. Ma quando sono tornati al loro furgone per depositare il materiale, hanno trovato il finestrino del mezzo in frantumi e tutte le borse degli atleti, ben 9, rubate. Contenevano il necessario per partecipare alla mezza maratona Roma-Ostia, in programma ieri: dagli indumenti alle scarpe da running, dal cambio del vestiario agli orologi computerizzati per cronometrare il tempo e calcolare la fatica. Valore della refurtiva circa 4mila euro. Protagonisti involontari della disavventura sono stati i runner dell’Atletica Cologna Spiaggia. La società che conta una trentina di iscritti e che aveva aderito alla tradizionale gara laziale che si ripete ormai da anni ad inizio marzo. Il fatto è accaduto nella giornata di sabato pomeriggio e in serata altri iscritti della società colognese, che avrebbero raggiunto il resto della comitiva con qualche ora di ritardo, una volta appresa la notizia, hanno portato a Roma altri indumenti per fare in modo che si potesse partecipare alla mezza maratona. Un bel gesto di solidarietà anche da parte di altri partecipanti che hanno messo a disposizione, tute, scarpe, pantaloncini. Ieri gli atleti colognesi hanno regolarmente partecipato alla gara e nonostante la disavventura e l’amarezza di essere stati derubati di tutto, hanno ottenuto anche degli ottimi risultati. Probabilmente i ladri pensavano di trovare nelle borse materiale di valore, soprattutto apparecchiature elettroniche. Hanno approfittato del fatto che la comitiva stesse svolgendo le operazioni di registrazione e acquisizione delle pettorine numerate per mettere a segno in pochissimi minuti il furto. Ad agire sono stati almeno in due, o ferse tre, per riuscire a portare via i 9 borsoni che contenevano peraltro le casacche con l’intestazione Atletica Cologna Spiaggia.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni