R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

violonce “il buon giorno si vede dal mattino” recita un vecchio adagio. Significa che se una cosa è fatta bene, lo si intuisce da come comincia. Vale anche per gli assessori. Se un assessore comincia bene, fa ben sperare che poi possa continuare meglio. Così, ci si aspettava molto dal debutto del neo assessore agli eventi Antonio Filipponi, che non avendo avuto alcuna possibilità di organizzare qualcosa per l’estate, si sta preparando ad un autunno importante. Si sperava. Anche alla luce del fatto che si vede sempre più spesso l’ex assessore Campana in azione “da consulente” di Filipponi. Sportissimamente (manifestazione di assoluta inutilità, secondo noi di certastampa) si avvicina.
Ma non sarà la notte dello sport il debutto di Filipponi, no: sarà altro. Lo annuncia lo stesso assessore sul suo profilo facebook, con evidente soddisfazione:

«È il primo evento che ho la fortuna di organizzare da Assessore agli Eventi. Dico che 'ho la fortuna' perché artisti del calibro di Giovanni Sollima non capitano tutti i giorni. Ho capito che dobbiamo lavorare soprattutto per ritrovare l'unità, riconoscerci teramani e da teramani spenderci insieme (ognuno nelle proprie possibilità) per veder rifiorire questa città. Per questo devo ringraziare pubblicamente Enrico Melozzi perché lui sta facendo pienamente la sua parte per portare i 100 Cellos a Teramo. Allora il 1 settembre alle ore 21 tutti al Duomo di Teramo per una grande serata di musica e di speranza (ingresso gratuito)».

Dunque, il primo evento di Filipponi sarà il concerto dei 100 cellos. Già, ma di cosa si tratta? Lo spiegano loro, i 100 cellos, sul loro sito:

«Annata fuori dal comune per i 100Cellos, che triplicano le loro reunion, e su invito di Paolo Fresu accettano la sfida di portare la loro energia e la magia del loro grande suono a sostegno delle popolazioni terremotate. Il giorno 1 settembre ci sarà il raduno a Teramo, per lo svolgimento delle prove e dei tradizionali Flashmob, per concludersi il 2 settembre a L’Aquila in uno straordinario concerto (alle ore 10) nella Basilica di San Bernardino, luogo simbolo del capoluogo abruzzese: concerto di apertura della manifestazione IL JAZZ ITALIANO PER L’AQUILA. Un evento unico fortemente voluto dal Ministero dei Beni Culturali, e ideato da Fresu, il noto trombettista jazz, che sarà anche ospite d’onore del Concerto»

Dunque, stando al programma: prove il 1 settembre a Teramo e poi concerto-evento ("unico" lo definiscono gli stessi 100cellos)  il 2 a L’Aquila. Quindi, se abbiamo ben capito “il primo evento che Filipponi ha avuto la fortuna di organizzare quale assessore agli eventi…sono le prove di un concerto dell’Aquila?”.

…il buon giorno si vede dal mattino.... a proposito, qualcuno dica all’assessore che considera un evento avere Sollima a Teramo, che Sollima è stato a Teramo un anno fa (il 25 febbraio 2017) per la Riccitelli, coi solisti aquilani. Il che, ovviamente, non sminuisce il valore dell’artista, ma la dice lunga sull’assessore. 

Curiosità finale, questi sono i manifesti dell’evento: quello diffuso al momento del lancio e quello diffuso adesso. Trovate la differenza…manca un logo…quello della lista del vicesindaco… chissà che ne pensa il fortunato Filipponi…

cellos

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni