×

Avviso

Non ci sono cétégorie
La morte di Giulia Di Sabatino assume sempre più i contorni di un giallo. A discutere nuovamente del caso della 19enne di Tortoreto è stata la trasmissione "Chi l'ha Visto". La troupe di RaiTre ha intervistato il papà della ragazza. Luciano, edicolante, e la moglie Meri non si danno pace. Continuano a ripetere che la loro figlia non si sarebbe mai tolta la vita. "La mia idea è che qualcuno abbia abusato di mia figlia e che poi abbia gettato il corpo in autostrada per liberarsi di ogni traccia". Quella notte fra il 31 agosto ed il primo settembre, Giulia volò giù dal cavalcavia 262 di Montone fra i caselli di Mosciano e Val Vibrata. Era il giorno del suo compleanno ed aveva staccato prima da lavoro per festeggiare i suoi 19 anni con gli amici. La Procura di Teramo indaga per istigazione al suicidio e grazie alla trasmissione "Chi l'ha Visto" sono arrivate numerose segnalazioni. Tra queste c'è un trasportatore che ha riferito di esser passato in zona è che certamente non c'era alcun cadavere in quella zona, almeno sino alle 2. Un mistero che si infittisce con la famiglia che chiede aiuto e collaborazione da chiunque quella sera abbia visto qualcosa. giulia di sabatino suicidio giulia di sabatino

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni