×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Schermata_2019-05-28_alle_05.46.42.png

Da maggio 2019 è agli arresti domiciliari dopo che, 81enne e malato, è rimasto in carcere una settimana per scontare una vecchia condanna per bancarotta. Da qualche giorno Quintino Stanchieri, ha ottenuto dal magistrato di sorveglianza l'affidamento in prova ai servizi sociali per il restante periodo da scontare. Il magistrato, nell'accogliere l'istanza ha indicato in quindici giorni il tempo per trovare l'occupazione da svolgere in affidamento ai servizi sociali.

L'ex amministratore comunale di Teramo, Quintino Stanchieri, fu arrestato per una condanna definitiva per bancarotta, e deve scontare una condanna complessiva a 4 anni e 7 mesi dopo il pronunciamento della Cassazione. Ma è malato e invalido al 100 per cento.
Stancheri, 81enne, seriamente malato con una invalidità al cento per cento, è assistito quotidianamente da una badante. Nonostante tutto questo, fu portato in una cella del carcere di Castrogno. Più volte assessore e vice sindaco nelle amministrazioni comunali a Teramo negli anni '80 e '90, il suo sta diventando un caso nazionale, di cui è stata interessata la Presidenza della Repubblica, oltre alla procura generale presso la corte d'appello dell'Aquila e il giudice di sorveglianza di Pescara.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni