×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Indagano i carabinieri della compagnia di Giulianova sulla rapina avvenuta nella zona industriale di Voltarrosto martedì notte e sul sequestro del camionista, un 52enne di Silvi che era alla guida di un camion carico di derrate alimentari e pronto a mettersi in viaggio. Il camion in questione è stato ritrovato, intorno alle 3,30, abbandonato a Trani, in provincia di Bari, dai carabinieri della stazione locale. Dei rapinatori e sequestratori, al momento, non c'è traccia: si sa solo quanto riferito ai carabinieri della vittima, ossia che si tratterebbe di due italiani, con marcato accento del sud Italia. Ma ci sono diversi aspetti della versione resa dal camionista su cui gli inquirenti si stanno concentrando, con tutta una serie di riscontri e verifiche coordinate dal pm di turno, Luca Sciarretta, che ha aperto un'inchiesta per i reati di rapina e sequestro di persona. Tutto è avvenuto martedì notte intorno alle 22,30, mentre il 52enne (stando a quanto riferito ai carabinieri) si trovava alla guida del camion, parcheggiato nella zona industriale di Voltarrosto di Roseto. All'improvviso, il camion, carico di derrate alimentare appena prelevate da un deposito lungo la costa, si è avvicinata una Golf con a bordo due individui: uno armato di pistola e nessuno dei due col volto travisato. Sotto la minaccia dell'arma, il camionista sarebbe stato fatto scendere dal mezzo e fatto salire su un furgoncino. Un aspetto della versione dell'uomo che farebbe presupporre la presenza di altri complici. Il camionista sarebbe stato trattenuto sul furgoncino per circa due ore prima di essere liberato sul lungomare di Roseto quando era passata da poco l'1 di notte. Immediatamente l'uomo ha telefonato ai carabinieri della stazione di Roseto e sono scattate le ricerche del camion, fino al ritrovamento a Trani. La vittima della rapina e del sequestro verrà risentita nei prossimi giorni. Intanto proseguono le indagini: verrano acquisite anche le registrazioni delle telecamere puntate sull'A14, nella tratta Roseto-Bari, per verificare anche l'orario di ingresso del camion rubato in autostrada. Episodi simili non sono soliti nella provincia di Teramo. Le indagini proseguono a trecentosessanta gradi. cronaca-abruzzo_schiaffeggia-carabinieri-in-manette

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni