×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Il tribunale di Teramo ha condannato a 10 anni di carcere,  il 34enne operaio di Corropoli Fabiano Cistola accusato di aver sferrato 14 coltellate alla ex fidanzata 39enne Giusy Montecchia ferendola gravemente tanto che per giorni la donna rimase in rianimazione tra la vita e la morte. Una sentenza di primo grado arrivata al termine di un rito abbreviato che si è svolto davanti al gup Roberto Veneziano. La Procura aveva chiesto una condanna a 14 anni.

Tutto accadde nella mattina del 22 febbraio dell'anno scorso, dopo aver squarciato con un taglierino la gomma dell'auto della ex, Cistola tornò a casa per prendere il coltello da cucina con cui pochi minuti dopo sferrò i tredici fendenti alla donna colpendola al ventre e al torace. Venne bloccato da alcuni passanti e commercianti della zona e arrestato dopo una breve fuga. I due si erano lasciati venti giorni prima e in questo arco di tempo l'uomo aveva più volte cercato di tornare con la donna.

fonte e foto. Il Centro01-WEB.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni