×

Avviso

Non ci sono cétégorie

CARABINIERIBELLABLOCCOOrdinanza di custodia cautelare in carcere da parte del Gip di Teramo per i due albanesi arrestati con 26 kg di cocaina. Il sequestro record di droga è stato eseguito dai carabinieri della stazione di Nereto lo scorso 23 gennaio durante un controllo disposto dal comando della compagnia di Alba Adriatica, che hanno intercettato e fermato una Citroen Berlingo con due uomini a bordo. Il mezzo commerciale stava percorrendo una strada perpendicolare alla 259, quando ha incrociato i carabinieri. Il conducente ha sensibilmente accelerato la marcia con il chiaro obiettivo di sottrarsi al controllo.

Ne nascque un inseguimento per alcuni chilometri al culmine del quale l’auto sospetta è stata costretta ad arrestare la sua marcia. Il tentativo di fuga ha trovò una rapida spiegazione: durante la perquisizione veicolare i militari hanno rinvenuto nel cofano della Citroen un capiente borsone contenente oltre 26 kg di droga. In particolar modo 15 kg circa di hashish ed oltre 11 marijuana, il tutto suddiviso in confezioni da in chilo ciascuno.

I due uomini, identificati per M. E. di anni 34 e K. A. 42enne, entrambi di origini albanesi, residenti sulla costa vibratiana, con precedenti specifici, sono stati arrestati per detenzione ingente – ai fini di spaccio – di sostanze stupefacenti.  I due sono stati rinchiusi nel carcere di Rieti.

 

A Martinsicuro a seguito di una irruzione dentro un'abitazione disabitata, all'interno della quale sono stati trovati alcuni cittadini extracomunitari, sono finiti in manette due tunisini di 25 anni, senza fissa dimora sorpresi mentre confezionavano dosi e ritagli di plastica termosaldati, 10 grammi di eroina, 4 fiali di metadone, cellulari, 165 euro, un bilancino di precisione e un banco posta rubato a Sambuceto lo scorso mese di dicembre.

 

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni