R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
AGGIORNAMENTO 20.20 Restano da scrutinare soltanto 2 delle 80 sezioni del Comune di Teramo. Gianni Chiodi è al 44.96%, Luciano D'Alfonso al 35.43%, Sara Marcozzi 16.57% , Maurizio Acerbo è al 3.04%. La lista più votata è il PD con il 20.74% e uno scarto di appena 20 voti su Forza Italia. Terzo il M5S con il 16.65%. AGGIORNAMENTO ORE 19.53 70 le sezioni scrutinate su 80. Gianni Chiodi è al 45,11%. Luciano D'Alfonso al 35,43%. Sara Marcozzi è al 16,41% mentre Maurizio Acerbo è al 3,04%. La lista più votata è il Partito democratico con il 21,02% (calcolato su 67 sezioni). Forza Italia scende ancora al 20,80%. Movimento Cinque Stelle 16,45%. Tenuto conto di 39 sezioni su 80, il candidato consigliere più votato resta tuttora Paolo Gatti con il 19,98% con 1742 voti. Seguono: Giorgio D'Ignazio, NCD; Anna Marcozzi, Pd; Mauro Di Dalmazio ha superato Sandro Mariani.    AGGIORNAMENTO ORE 19.22 64 le sezioni scrutinate su 80. Gianni Chiodi è al 45,19%. Luciano D'Alfonsoal 35,38%  con circa 2400 voti di scarto. Sara Marcozzi è al 16,36% mentre Maurizio Acerbo è al 3,07%. La lista più votata è il Partito democratico con il 21,09% (calcolato su 61 sezioni). Forza Italia scende al 20,93%. Tenuto conto di 24 sezioni su 80, il candidato consigliere più votato resta tuttora Paolo Gatti con il 20,17% con 1000 voti. Seguono: Giorgio D'Ignazio, NCD, con il 7,98%. Sale al terzo posto, per ora, la candidata consigliere Anna Marcozzi (7,60%) nella lista del Pd che ha superato anche il "collega" candidato del Pd Sandro Mariani, al 6,86%. A seguire, Mauro Di Dalmazio, Lanfranco Venturoni, Bruno Cipollone, Giandonato Morra, Valdo Di Bonaventura, Giuseppe D'Alonzo, Siriano Cordoni, Davide Rosci e Vincenzo Cipolletti.     AGGIORNAMENTO ORE 18.54 Quando sono 55 le sezioni scrutinate su 80, questo è il dettaglio per le Regionali. Gianni Chiodi è sceso al 44.81%. Luciano D'Alfonso ha recuperato un punto con il 35,54%. Sara Marcozzi è al 16,57% mentre Maurizio Acerbo è al 3,07%. La lista più votata torna ad essere il Partito democratico con il 21,05%. Forza Italia scende al 20,94%. I candidati consiglieri regionali, tenuto conto di 10 sezioni su 80. Paolo Gatti si conferma, per ora, il più votato con 22.23%; a seguire c'è Sandro Mariani, del Pd, con il 9,95%   AGGIORNAMENTO ORE 18:19 Giro di boa a Teramo, almeno per quanto attiene il numero delle sezioni scrutinate 41 su 80. Gianni Chiodi resta in vantaggio con 6187 voti e il 45,79%. Luciano D'Alfonso 4732 voti con 35,02%. In stallo la grillina Sara Marcozzi con 2193 voti al 16,23% mentre Maurizio Acerbo, appena sotto il 3% con 400 preferenze. La lista più votata resta Forza Italia con 21,73% di preferenze contro il 21,11% del Partito Democratico. Terzo partito a Teramo è il Movimento Cinque Stelle con 13,32%. Seguono: NCD appena sopra il 10%, Abruzzo Futuro (8,65%), Regione Facile (6,19%), Fratelli d'Italia e Alleanza Nazionale (4,08), Abruzzo Civico (3,67%), Sel (2,59%), le altre liste sono sotto l'1 per cento. Tenuto conto dei dati di 8 sezioni su 80, i candidati consiglieri regionali più votati sono: Paolo Gatti (Forza Italia) 23,2%; Sandro Mariani (PD) 11,74%; Lanfranco Venturono NCD 8,58%; Giorgio D'Ignazio NCD con 8,10%; Anna Marcozzi, Pd, 6,25%. Davide Rosci scende all'11esimo posto, dopo Siriano Cordoni (candidato di Abruzzo Civico) con 2,75%     AGGIORNAMENTO ORE 17:35 Dando uno sguardo ai voti calcolati su 5 sezioni scrutinate su 80 a Teramo capoluogo, sorprendono alcuni risultati. A cominciare da quello di Davide Rosci, il teramano condannato a 6 anni per i disordini dell'ottobre 2011 a Roma e candidato alla Regione nella lista a sostegno del candidato presidente Maurizio Acerbo, vanta 30 preferenze. Un risultato da sottolineare specie se messo a confronto con quello che riguarda altri candidati sicuramente con grosse aspettative: è il caso di Mauro Di Dalmazio, assessore uscente della giunta Chiodi e candidato nella lista Abruzzo Futuro Chiodi Presidente che ha preso 34 voti. Solo 4 voti in più di Rosci, calcolati su 5 sezioni su 80. Un dato sicuramente parziale ma che salta agli occhi. Il candidato consigliere più votato, per ora, sempre con 5 sezioni su 80 scrutinate, si conferma Paolo Gatti con 176 preferenze (21,39%). Lo segue, Sandro Mariani candidato del Pd con 118 voti (14,34%) e poi Lanfranco Venturoni (NCD), Giorgio D'Ignazio (NCD), Anna Marcozzi (PD), Giuseppe D'Alonzo (Regione Facile), Mauro Di Dalmazio, appunto, e Davide Rosci. Intanto le sezioni scrutinate sono 29 su 80. Gianni Chiodi resta in testa col 45,90%, lo segue Luciano D'Alfonso staccato di dieci punti percentuali. E poi Sara Marcozzi al 15.43% e Maurizio Acerbo al 2,82%   AGGIORNAMENTO ORE 17:28 Nel Comune di Teramo sono 28 su 80 le sezioni scrutinate per le elezioni regionali. I voti validi sono 7941. Questi i dati:
GIOVANNI CHIODI voti: 3.668 46,19 %
 
LUCIANO D'ALFONSO voti: 2852 - 35,91 %
SARA MARCOZZI voti: 1.209 15,22 %
 
MAURIZIO ACERBO voti: 212 2,67 %
Il Movimento Cinque Stelle sorpassa l'NCD tra le liste più votate con 25 sezioni su 80 scrutinate: 15,34% rispetto al 10,98% del Nuovo Centro Destra. Testa a testa tra Forza Italia con il 22,23% e il Pd con 21.08%   AGGIORNAMENTO 17:00 Gianni Chiodi: voti 1789 - 46,38% Luciano D'alfonso: voti 1375 - 35,65% Sara Marcozzi: voti 583 - 15,12% Maurizio Acerbo: voti 110 - 2,85%. Rimonta Forza Italia sul PD con il 23,09% rispetto al 19,76%   AGGIORNAMENTO 16,38 - Resta in testa Gianni Chiodi quando le sezioni scrutinate a Teramo salgono a quota 16 su 80. Chiodi è al 46,14%, Luciano D'Alfonso è al 36,04%, Sara Marcozzi è al 14,72% mentre Maurizio Acerbo è al 3,10%. Primi dati dalle sezioni anche per quello che riguarda i candidati consiglieri: Lanfranco Venturoni (NCD) è al 36,05%. Lo segue l'assessore uscente Paolo Gatti (Forza Italia) col 18,02%, segue Giorgio D'Ignazio assessore comunale uscente e candidato nel NCD all'8,72%. Il primo candidato consigliere più votato del Pd è Sandro Mariani, assessore uscente a Campli, col 8,14%   AGGIORNAMENTO 16,24 - Sono 14 le sezioni scrutinate al Comune di Teramo. Il Partito Democratico sorpassa Forza Italia ma il più votato resta il candidato governatore Gianni Chiodi con il 45.35%(1.303). Segue Luciano D'Alfonso con 1066 voti col 37,10%. Sara Marcozzi è a quota 422 voti col 14,69% mentre Maurizio Acerbo ha 80 voti e scende al 2,85%.     Elezioni a Teramo, avanti Gianni Chiodi per il momento quando sono 9 le sezioni scrutinate su 80: Colleminuccio, Rapino, Miano, Varano, Villa Mosca-Ospedale Civile, Cavuccio, Castrogno, Spiano e Sardinara. Gianni Chiodi vanta 668 voti col 45,35%; Luciano D'Alfonso 563 voti col 38,22%; Sara Marcozzi 186 voti col 12,63% e Maurizio Acerbo 56 voti con il 3,80 %. La lista più votata adesso è il Pd col 24,22%. segue Forza Italia con 19.88%,  il Nuovo Centro Destra col 17,39%, poi M5S col 11,54% Soffrono le civiche.   SEGUONO AGGIORNAMENTI

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni