R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
  • ENEL PUNTO
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
squadra-mobile-polizia-volante La squadra mobile della Questura di Teramo, incollaborazione con quella di Perugia, ha arrestati Gjon Shqau chelo scorso 29 aprile, dinanzi ad un bar del centro, aveva tentato diaccoltellare un connazionale. L’uomo, inizialmente, non si era fatto medicare e solo la mattina seguente siera deciso a recarsi al Pronto Soccorso del Mazzini. Qui i sanitari, viste leprofonde ferite da taglio all’addome e ad una spalla, avevano deciso diricoverarlo peraltro in prognosi riservata. L’albanese, A.H., anch’egli 31enne,era, infatti, in pessime condizioni. Da lì le indagini della squadra mobile diTeramo che hanno ricostruito quanto accaduto quella sera. I due, dopo averseguito una partita di calcio in un bar del centro, avevano avuto un accesodiverbio per sciocchi motivi. Al culmine della lite, Shqau aveva colpito l’altrogiovane con un coltello. Successivamente, grazie anche all’acquisizione di nastriregistrati di impianti di video-sorveglianza, gli investigatori erano riuscitia risalire all’identità dell’aggressore. Sulla base degli elementi raccolti, ilgip di Teramo, su richiesta del pm titolare delle indagini, ha emesso un’ordinanzadi custodia cautelare in Carcere per tentato omicidio. L’aggressore, nelfrattempo, era fuggito dalla provincia di Teramo facendo perdere le proprietracce. Dopo poco tempo, però, è stato rintracciato a Perugia grazie allacollaborazione con la squadra mobile di Perugia che ha proceduto all’arrestodell’extracomunitario, rintracciato in un’abitazione ospite di una coppia di amicialbanesi. L’uomo è stato rinchiuso nella casa circondariale di Perugiamentre i due connazionali presso i quali si era nascosto, sono stati denunciatiper favoreggiamento personale.  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni