R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Gianni Capponi, lui. Carabiniere fuori servizio di passaggio nei pressi della stazione di Giulianova. Marco Calvarese, l'altro. Giuliese doc e fotogiornalista conosciutissimo tra Teramo e provincia per il suo lavoro. Si deve a loro, al loro coraggio e alla loro prontezza, l'arresto dei due silvaroli che, intorno alle 13.30 di oggi, hanno minacciato i cassieri dell'Acqua e Sapone di via Trieste a Giulianova e si sono fatti consegnare due registratori di cassa con circa 800 euro in tutto. Dopo la rapina, armati di coltello a serramanico da 25 cm e col volto travisato da cappellino a bandana, i due rapinatori si sono dati alla fuga: è nei pressi della stazione che il carabiniere fuori servizio ha notato, nei loro movimenti acceleratissimi, qualcosa di strano. La conferma è arrivata quando, nel tentativo di fermarne uno, si è visto rovesciarsi in piena faccia i due registratori, rimanendo anche ferito ad una tempia. Uno dei due è riuscito a fuggire, l'altro è stato placcato dal carabiniere e dal giornalista Marco Calvarese che passava provvidenzialmente da lì e non ha esitato ad accorrere, aiutando il militare a fermare il rapinatore: quest'ultimo, arrestato e adesso in una cella di Castrogno a Teramo,è Clemente Terra, 35 anni, di Silvi, già noto alle forze dell'ordine. Il complice, Lorenzo Monticelli, 43 anni, sempre di Silvi, è stato fermato in sella alla sua bicicletta dai carabinieri poco dopo ed anche lui, ora, si trova a Castrogno. Marco_Calvarese cronaca-abruzzo_schiaffeggia-carabinieri-in-manette    

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni