×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Lo scuolabus del Comune di Torricella di ritorno dalla colonia marina è stato fermato per un controllo nei pressi della rotatoria vicino alla Gis a Mosciano Sant'Angelo e trovato senza revisione. La Polizia Stradale ha emesso un verbale da 168 euro al conducente e "fermato": non potrà circolare fino a quando non sarà rifatta la revisione. Il gruppo di minoranza “Torricella Sicura Domani” interviene al riguarda e commenta così l'episodio: "Il fatto ancor più grave è che i genitori non ne sono stati informati”. “Infatti - continua il gruppo di minoranza-  questa mattina era prevista una gita alla Riserva Naturale Regionale di Castel Cerreto in località Pilone di Penna S.Andrea, e i bambini sono prelevati regolarmente dalle loro abitazioni come se nulla fosse successo. Ma poi arrivati nella piazza principale del paese, solo due dei tre pulmini sono partiti per la riserva, mentre il terzo scuolabus è rimasto fermo in piazza con oltre 30 bambini. L'attesa è durata fino alle 9 quando, uno dei pulmini e tornato da Penna S. Andrea e ha prelevato i bambini in attesa”. "È inconcepibile- tuona la minoranza- che dei bambini siano stati lasciati per un'ora e mezza dentro uno scuolabus all'insaputa delle famiglie. L'episodio dimostra una totale mancanza di organizzazione”. A replicare è il sindaco di Torricella Sicura, Daniele Palumbi: "E' stata una svista, non giustificabile, degli Uffici. Per questo ho già scritto e richiesto al Responsabile del settore di verificare tutto e se, dovessero emergere elementi particolari, procedere anche alla sanzione disciplinare". La revisione dello scuolabus, per altro nuovo, è scaduta a marzo. "Ringrazio l'amministrazione di Rocca Santa Maria che ci presterà un mezzo per garantire comunque il servizio ai bambini", conclude Palumbi. scuolabus-teramo

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni