×

Avviso

Non ci sono cétégorie
image. La Camera di Commercio di Teramo, con la pubblicazione dell’Avviso all’Albo camerale e sul sito internet istituzionale avvierà, formalmente venerdì 8 agosto, le procedure volte al rinnovo del Consiglio camerale in scadenza il 4 febbraio prossimo, nel rispetto delle modalità previste dalla L.580/93 e del D.M. 156/2011. L'organo di indirizzo politico della Camera di Commercio di Teramo sarà composto da 28 consiglieri (prima della riforma erano 27), di cui 25 espressione delle Organizzazioni rappresentative delle imprese appartenenti ai settori economici individuati dallo Statuto della Camera di Commercio di Teramo, 2 in rappresentanza, rispettivamente, delle Organizzazioni sindacali dei lavoratori e delle Associazioni di tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti e, novità introdotta dalla riforma della sistema camerale avvenuta con D.lgs. n. 23/2010, un rappresentante dei liberi professionisti designato da apposita Consulta provinciale delle Libere Professioni, costituita in data 6 agosto 2014. I soggetti interessati avranno 40 giorni di tempo a partire dall'8 agosto, pertanto entro il 17 settembre p.v., pena esclusione dal procedimento, per presentare la documentazione nelle modalità previste dalla legge e volta a fornire i dati e gli elementi necessari al Presidente della Giunta regionale per determinare il loro grado di rappresentatività.   Queste, in estrema sintesi, le fasi della procedura di rinnovo e relative scadenze: 1. 180 gg prima della scadenza del Consiglio il Presidente della Camera di Commercio pubblica nell'albo camerale e sul sito istituzionale l'avviso di avvio delle procedure di rinnovo (8 agosto 2014);   2. entro 40 gg dalla pubblicazione dell'avviso (entro il 17 settembre 2014) le Organizzazioni imprenditoriali, sindacali, dei consumatori che hanno i requisiti comunicano, utilizzando apposita modulistica, i dati ai fini dell'assegnazione dei seggi; 3. entro 30 gg dalla scadenza dei 40 di cui sopra, l'ente camerale esperisce i controlli necessari, integra i dati presentati con quelli richiesti dalla legge e fa pervenire tutta la documentazione al Presidente della Giunta regionale (entro il 17 ottobre 2014);   4. entro 30 gg dalla ricezione, il Presidente della Giunta regionale determina il grado di rappresentatività delle Organizzazioni e individua quelle che dovranno designare i componenti, singolarmente o in apparentamento, notifica loro tali determinazioni, chiede inoltre al Presidente della Consulta provinciale delle Professioni il nominativo del rappresentante designato;   5. entro 30 gg dalla notifica delle determinazioni del Presidente della Giunta regionale, le Organizzazioni e il Presidente della Consulta comunicano al Presidente della Giunta regionale i nominativi dei componenti;   6. il Presidente della Giunta regionale, verificato il possesso dei requisiti dei soggetti designati, provvede alla nomina con apposito decreto da notificare entro 10 gg a tutti gli interessati fissando anche la data dell'insediamento del Consiglio.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni