×

Avviso

Non ci sono cétégorie
sequestro Giulianova Circa 1300 Kg di vongole sequestrate nel Compartimento Marittimo di Pescara. Durante un’intensa attività di Polizia Marittima lungo il litorale sono state inizialmente sequestrate fra Montesilvano e Città Sant’Angelo 250 Kg di vongole frutto di pesca illegale destinate ad essere commercializzate senza i prescritti controlli sanitari. Il prodotto ittico, pescato irregolarmente da un motopeschereccio adibito alla pesca professionale, destinato alla vendita abusiva, rischiava di finire sulle tavole dei consumatori senza che ne fosse stata accertata la provenienza. Per eludere i controlli le vongole illegalmente pescate vengono trasportate a terra da barchini che, alle prime luci dell’alba, le caricano direttamente dai pescherecci sbarcandole poi in spiaggia. L’operazione di Polizia Marittima è stata effettuata anche a Giulianova dove alle prime ore della mattina altre due pattuglie di militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo hanno fermato via mare due motopescherecci intenti a raccogliere vongole ad una distanza inferiore a 300 metri dalla costa sequestrando altri 300 Kg con relativa sanzione amministrativa per un importo complessivo di euro 4000,00. Nel primo pomeriggio a Roseto degli Abruzzi un altro barchino è stato fermato con altri 500 Kg che erano stati ancorati sul fondo del mare ad apposite catenarie in attesa di poter essere portate a terra. Dopo il sequestro le vongole sono state rigettate in mare. Nel Circondario Marittimo di Giulianova, in particolare, gli ultimi sequestri arrivano all’indomani di un’altra operazione messa in atto proprio lunedì scorso, allorquando sono stati sequestrati ulteriori Kg. 250 a bordo di un camion destinato alla commercializzazione e vendita abusiva, in spregio a qualsiasi normativa igienico-sanitaria e di tracciabilità. La Guardia Costiera di Giulianova sottolinea che l’attività di controllo proseguirà senza sosta, sia allo sbarco che lungo tutta la filiera della pesca, onde garantire la sicurezza del cittadino ed il diritto alla trasparenza, e torna a sensibilizzare quanti siano testimoni di attività illecite in materia di pesca in generale a segnalare tempestivamente al numero 085/8004918 ogni eventuale notizia/elemento, che possa essere utile per consentire una più efficace attività di contrasto.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni