• MCDONALDS
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

AUTOBUSTUA1Confermato per martedì 4 Giugno lo sciopero dei lavoratori di Tua Spa proclamato dalle segreterie regionali Filt
Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal.
I dipendenti di TUA si asterranno dalle attività lavorative con le seguenti modalità: il personale viaggiante non
effettuerà il servizio dalle ore 9:00 alle 13:00.
Si terrà un sit-in, dalle ore 9:30 fino alle ore 13:00,dinanzi gli uffici Tua Spa in via S. Luigi Orione Pescara.
La nuova protesta è scattata perché nonostante l’impegno delle Organizzazioni sindacali nel trovare risposte alle
tante criticità che si riscontrano in azienda, nessuna risposta positiva è arrivata dalla società Pubblica di Trasporto
Regionale, netta chiusura e nessuna possibilità nel potere aprire un tavolo di confronto accettabile.
Nessun riscontro sulle questioni che solleviamo da anni e che stanno determinando tanti problemi al personale e
agli utenti, nessuna risposta su:
SUB AFFIDAMENTI. Mancato rispetto degli accordi sottoscritti in passato, l’azienda continua imperterrita ad
affidare parte dei servizi di Tpl ad aziende private, un’azione di vero lucro messo in atto dalla società TUA la
quale affida a società terzi sottocosto di circa 0,35€/km rispetto al contratto di servizio in essere, determinando
un ridimensionamento importante degli addetti alle dipendenze della società pubblica, si è passati da circa
1600 di qualche anno fa a circa 1200 di oggi.
ACCORPAMENTO RESIDENZE: Tangibile e clamorosa la decisione aziendale dell’accorpamento delle residenze
di lavoro, che questa dirigenza vuole spacciare per razionalizzazione e recupero di risorse. Invece tutto questo
produce in tutta l’azienda oltre 1 MILIONE di KM di trasferimento di mezzi a vuoto ogni anno, 1500 ogni giorno,
trasferimenti inutili che oltre che a generare un danno economico, producono inquinamento acustico e
ambientale.
MANCATA ASSUNZIONE DI AUTISTI: la società nonostante la annosa carenza di personale, continua a non
assumere, non sono stati rimpiazzati nemmeno gli esodati (SI CONTINUA A NEGARE FERIE, PERMESSI,
ASPETTATIVE PRIVATE) e quelle poche volte che lo ha fatto si è rivolta alle agenzie di lavoro interinale invece di
assumere personale direttamente dalla graduatoria in vigore. QUESTO è VERGOGNOSO chiediamo la
cessazione come metodo di assunzione del personale tramite agenzie di somministrazione.
MANCATA ASSUNZIONE DI MECCANICI: contestiamo da anni alla società la carenza di addetti alla manutenzione,
invece la società sta esternalizzando ad officine esterne lavori di riparazione degli autobus, lavori che potrebbero
essere eseguiti internamente a costi sicuramente più contenuti.
MANCATO CONTRASTO ALL’EVASIONE: il fenomeno dell’evasione tariffaria è arrivata a livelli indicibili, nessun
provvedimento per limitare questa criticità, vi è una mancanza totale di controllo, vi è una mancanza totale di
un sistema efficiente e capillare per la vendita e distribuzione dei titoli di viaggio, biglietterie chiuse o aperte a
mezzo servizio, tutto questo con pesanti ricadute negative in termini di introiti, anche di parecchi milioni di
euro.
Questo sono solo alcuni elementi di criticità, le maestranze sono determinati nel continuare ad oltranza con
la protesta in atto per la risoluzione della vertenza.
Questa è un’azione necessaria, al fine di migliorare la condizione dei lavoratori e il servizio per i tanti
utenti del Trasporto Pubblico Abruzzese erogato da TUA

i sindacati