×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Le Fiamme Gialle teramane, a seguito di un’articola ed complessa verifica fiscale, hanno accertato che la società, che aveva presentato le dichiarazione dei redditi per gli anni d’imposta 2010 e 2011 con ricavi pari a zero, aveva in realtà operato ed effettuato operazioni commerciali ed immobiliari imponibili, conseguendo profitti per oltre 2,2 milioni di euro completamente omessi in dichiarazione ed occultati al fisco, evadendo in maniera totale le imposte in materia di imposizione diretta. Pur in presenza di una contabilità carente e frammentaria, i finanzieri sono riusciti a ricostruire abilmente l’intero ciclo delle operazioni di gestione e delle compravendite immobiliari eseguite sul territorio provinciale e regionale, determinando l’effettivo giro d’affari realizzato dall’impresa, nei confronti della quale sono stati constatati ricavi non dichiarati per € 2.200.000, un’imposta evasa ai fini IRES per oltre € 400.000 e un’ IVA dovuta per oltre € 30.000,00 euro. E’ stato altresì segnalato, per il recupero, un credito IVA per € 170.000 vantato dalla società. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazioni in materia penaletributaria (Infedele dichiarazione dei redditi).

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni