×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Aveva ordinato del buon vino, un Moscato, ma lo aveva pagato con assegni per 5mila euro scoperti. A distanza di cinque anni è arrivato l'arresto, in esecuzione di una condanna inflittagli dal Tribunale con l'accusa di truffa. A finire in manette, nel regime dei domiciliari, è Raffaele D'Emilio, 51 anni, di Alba Adriatica. L'ordinanza è stata eseguita stamattina dai carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica. Il 51enne deve scontare un anno e tre mesi per la truffa.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni