R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
ospedale_teramo Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Teramo, Giovanni de Rensis, ha rinviato a giudizio tre persone con le contestazioni, a vario titolo, di truffa, frode e falso in relazione all'appalto del servizio antincendio nei quattro presidi ospedalieri dell'Azienda sanitaria teramana, affidato a una società, secondo la procura teramana, senza i necessari requisiti rispetto alla normativa sugli appalti. Si tratta dell'imprenditore Graziano Ciapanna, attuale consigliere provinciale di centrodestra, nonché neo componente del direttivo del Parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, del fratello Giacomo, con la società da loro rappresentata, la C.G. Engineering quale soggetto giuridico, e dell'ex dirigente del settore Acquisizione bene e servizi della Asl di Teramo Giancarlo Cecchini, oggi direttore amministrativo dell'Izs "Caporale" di Teramo. Sotto accusa l'iniziativa volta a favorire la società dei Ciapanna, saltando passaggi importanti dell'affidamento a cominciare dalla gara d'appalto e dalla concessione di proroghe ingiustificate nel servizio. Cecchini dovrà rispondere di falsità ideologica e truffa, i fratelli Ciapanna di frode nelle pubbliche forniture, la sola truffa per la società come soggetto giuridico. Il processo si aprirà dinanzi al tribunale di Teramo nel prossimo settembre.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni