×

Avviso

Non ci sono cétégorie
mattucci Licenziato in tronco dal cda, Manrico Polisini, durante la riunione di oggi della Te.Am Sp.A , nel corso della quale è stata  approvata la nuova pianta organica, non  tenendo conto della richiesta di incontro inoltrata dai sindacati anche al Prefetto proprio ieri. Il licenziamento sarebbe stato deciso perchè Polisini  avrebbe commesso troppi errori sul lavoro.  Polisini in base al documento firmato sarà pagato per 12 mesi senza andare a lavoro, poi con un ulteriore incentivo (scivolamento) verrà collocato in pensione. Nella nota ufficiale emessa dall'ufficio stampa, si legge che il Cda, all'interno di una strategia  volta a  migliorare l' organizzazione e l'efficenza aziendale ha approvato la nuova pianta organica, dimenticandosi di dire che, il presidente Giovanni Mattucci si è astenuto dal votare, dunque il provvedimento ha avuto l'ok solamente di Luca Ranalli e Pietro Bozzelli. Mattucci dalla conclusione del cda si è poi chiuso in un vero e proprio mutismo. Per la Lista Civica di Mauro Di Dalmazio è l'inizio di una rottura vera e propria dopo la  delegittimazione del presidente Mattucci avvenuta oggi, che potrebbe portare a breve, se non vi sarà un qualche chiarimento nei prossimi giorni, alle dimissioni del presidente da poco nominato della partecipata del Comune di Teramo. Oggi sarebbe stata approvata una pianta organica piu' o meno simile alla vecchia. Mattucci aveva chiesto di conoscere tutte le qualifiche onde evitare i passaggi di livello e voleva fare chiarezza. Il presidente sarebbe entrato in Team per cercare di cambiare il modo sbagliato di operare. Un obiettivo a quanto pare difficile da raggiungere in via Delfico. Problemi all'orizzonte anche all'ufficio Tia dove rischierebbero  il posto di lavoro cinque dipendenti che si sono rivolti al giudice per ottenere incentivi promessi ma mai dati in busta paga come accaduto ad altri due colleghi. Venuto a sapere della vicenda, l'Ad avrebbe l'intenzione di metterli alla "porta".  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni