×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Deve rispondere di fuga a seguito di incidente stradale, omissione di soccorso e danni a persone, il 34enne di Cellino Attanasio che, nella tardissima serata di domenica, ha travolto per strada tre giovani operai originari del BANGLADESH. I tre stavano percorrendo a piedi via Vomano nei pressi del ponte e sono stati investiti dall'auto del 34enne che, però,  non si è fermato a prestare soccorso e si è dato alla fuga. Il 34enne si è presentato qualche ora dopo presso la caserma dei carabinieri di Castelnuovo, ammettendo la propria responsabilità nell'investimento dei tre pedoni. Subito dopo l'incidente sono intervenuti, sul posto, i carabinieri di Castelnuovo Vomano e di Cellino Attanasio. I tre, soccorsi dal 118, sono tutti in regola col permesso di soggiorno. Terminati i rilievi, i carabinieri erano dunque in possesso di tutti gli elementi utili per rintracciare l'auto pirata. Ma A.D.G. 34 anni, originario di Cellino Attanasio si è autodenunciato. Deve rispondere di furto a seguito di incidente stradale con danni alle persone e omissione di soccorso. L'auto, un'Alfa Romeo, è stata sequestrata. Due dei tre bengalesi travolti restano ricoverati all'ospedale Mazzini di Teramo Dopo inseguimento, tre arrestati con 13 kg droga

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni