×

Avviso

Non ci sono cétégorie
"Se prendete parte al progetto dell'altra prof, vi abbasso di un voto la pagella". Gli alunni partecipano. Lei punisce tutti a fine anno. I docenti e la preside se ne accorgono e scatta la denuncia in procura. Si mette male adesso per la conosciutissima prof di musica di una scuola media inferiore del Teramano. La minaccia rivolta a inizio anno agli alunni di due classi di terza le è valsa, infatti, il rinvio a giudizio. Il processo inizierà il prossimo 1 settembre. La prof deve rispondere di tentato abuso d'ufficio e falso ideologico. Tutto nasce nel 2011. E tutto è scatenato, come appurato nel corso delle indagini portate avanti dalla procura di Teramo, da una forte competizione tra docenti, entrambe donne, di una scuola media di un Comune della Provincia di Teramo. Competizione particolarmente sentita, in realtà, dalla prof di musica che, per boicottare il progetto dell'altra collega (inerenti le materie di canto e danza), ha pensato bene di minacciare gli alunni: "Se prendete parte a quel progetto, io vi abbasso il voto in pagella". Pensando che non sarebbe potuto mai accadere, gli alunni hanno comunque preso regolarmente parte al progetto incriminato. Ma a fine anno, quando si è trattato di fare gli scrutinii, il corpo docente di quelle due classi ha scoperto che la prof di musica aveva abbassato eccome i voti in pagella, correggendo le griglie e i registri, levando un punto a sette-otto ragazzi. Scelta affatto motivata con valutazioni didattiche legate al rendimento degli alunni "puniti". La cosa non è andata giù in primi alla preside che ha deciso di indagare. Ha sentito i ragazzi, la prof del progetto incriminato e la prof che quel progetto voleva a tutti i costi boicottare. La preside non si è limitata ad un procedimento disciplinare ma ha presentato anche un esposto in Procura. Il pm titolare dell'inchiesta, la dottoressa Laura Colica, dopo mesi di indagine, ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio. Saranno i giudici del dibattimento, questa volta, a mettere i voti alla prof. In un'aula, di tribunale però, la prof entrerà il prossimo 1 settembre. tribunale

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni