×

Avviso

Non ci sono cétégorie
L'avvallamento della sp19/A per Miano peggiora, giorno dopo giorno. E i residenti sono sempre più preoccupati, perchè le auto continuano a transitare su uno dei tratti della provinciale che, più di altri, ostaggi di frane e smottamenti, suscita più paura. Sotto quel manto d'asfalto che si sta abbassando, poco a poco, sempre di più, ci sono vuoti di tre e otto metri. I segni del cedimento sono evidenti e chi vi abita e transita quotidianamente li sta seguendo, col fiato sospeso. Ma anche con un senso di rabbia perchè i lavori annunciati per aprile ancora non partono, la Provincia per quanto si sia fatta vedere ripetutamente in loco anche col consigliere Maurizio Verna, non avvia il cantiere ma soprattutto quello che manca è la chiusura fisica della strada. In molti, infatti, hanno letteralmente paura a transitarvi anche se il divieto valga per i mezzi sopra le 3 tonnellate e mezzo. Divieto, per inciso, che non è fisicamente posizionato in loco e i residenti, al riguardo, rappresentati dal Paolo De Patre (del neonato Comitato frane), più volte hanno chiesto alla Provincia e al Comune di fare qualcosa per segnalare che lì, determinati mezzi e automezzi, non possono, meglio, non devono passare. E non è mancato chi ha proposto una colletta, visto che i segnali stradali con ben espresso il divieto tuttora latitano. E pare manchino perchè non ci sono i soldi per acquistarli. Di certo non può valere un'ordinanza pubblicata solo sull'albo pretorio on line dell'ente Provincia. Serve un divieto sul posto. Serve soprattutto perchè, come riferiscono preoccupati i residenti, su questo avvallamento sono stati visti passare anche mezzi pesanti che, o coscientemente o perchè non avvertiti da alcuna segnaletica appunto, ignorano la pericolosità. Intanto, una cosa è certa. I cittadini vogliono che la Provincia acceleri i tempi, chiuda la strada e faccia partire i lavori. E minacciano un sit in permanente davanti alla sede della Provincia in via Milli a Teramo se non dovessero arrivare certezze sulla tempistica dell'intervento.   GUARDA LE IMMAGINI (CLICCA QUI) IMG_9652 IMG_9653

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni