×

Avviso

Non ci sono cétégorie
La mancata assegnazione della Bandiera Blu a Martinsicuro per la seconda volta di seguito se da un lato non può che far dispiacere, dall’altro mette in risalto che in questa Città molte cose non vanno bene. A denunciarlo, in una nota, è il Comitato Difesa Ambiente Martinsicuro: "Dallo scorso anno il Comitato ha segnalato, prima fra tutte all’Amministrazione Comunale, ogni situazione di degrado che potesse nuocere al Territorio ma purtroppo le mancate risposte del Sindaco e le mancate  azioni concrete di tutela non hanno prodotto cambiamenti.Si deve pertanto prendere atto che le condizioni ambientali di Martinsicuro sono rimaste critiche come lo erano lo scorso anno :  e dunque niente Bandiera Blu.Tale mancato riconoscimento dovrebbe far prendere coscienza della gravità della situazione, anche alle Associazioni degli Albergatori, che si troveranno ad affrontare una attività stagionale senza poter vantare “la qualità ambientale“  che il turista ricerca.Dette Associazioni dovrebbero aiutarci quindi a spronare le Amministrazioni Pubbliche  perché agiscano concretamente non per ottenere il  “Diploma”, fine a se stesso, ma per compiere quelle indispensabili azioni di tutela ambientale ben note.Purtroppo occorre prendere atto che ci lasciamo alle spalle un altro anno di inerzia delle Istituzioni su temi peraltro così importanti che avrebbero richiesto un’attenzione costante e approfondita che in realtà non c’è stata. Per quanto sia stato possibile impegnarsi, il COMITATO DIFESA AMBIENTE ha segnalato nel tempo inquinamenti del mare attraverso le acque dei fossi provenienti dalle Zone Industriali, documentando schiume maleodoranti e materiali di vario genere, ma non ha  avuto risposte.E ancora ha segnalato la presenza di polveri nere di combustione perfino sulla spiaggia, in corrispondenza del “Biotopo” …… ma pare che siano cadute dal cielo …. come fossero una “manna”….. e così anche il mare se ne è potuto “nutrire”….Non tutte le azioni di salvaguardia ambientale spettano in ogni caso al Comune, molte anzi risultano di competenza della Regione quali ad esempio quelle riguardanti il rilascio delle Autorizzazioni Ambientali alle Imprese che  svolgono la propria attività Industriale a Martinsicuro, ma certo, l’Amministrazione Comunale avrebbe dovuto spingere sugli Enti di livello superiore, le cui azioni sono state sin qui poco chiare e lente, e su quelli di Controllo, ma non risulta al Comitato che così sia stato.Le azioni e i provvedimenti della Pubblica Amministrazione che il COMITATO DIFESA AMBIENTE MARTINSICURO ha registrato non sono certamente stati indirizzati a  tutela del cittadino.Un esempio per tutti: il Comune ha messo mano alla Revisione del Piano di Classificazione Acustica del Territorio, strumento fondamentale per garantire una qualità elevata della Vita e dell’Ambiente, con l’ indirizzo, purtroppo, di consentire ad una Zona Industriale vicinissima alla Spiaggia, al Campeggio e alle Residenze  un livello di rumorosità maggiore rispetto a quanto previsto dal Piano precedentemente approvato dall’allora Sindaco Ilde Maloni, penalizzando in modo notevole i  cittadini e i turisti.A tale proposito si fa presente che sul tema detto, questo COMITATO ha inviato una Relazione al Sindaco con alcune proprie considerazioni sui valori da tutelare a Martinsicuro, proponendo di non penalizzare l’Ambiente,  i Cittadini e il Turismo, ma fino ad ora è rimasto totalmente inascoltato.L’appuntamento per la riconquista della Bandiera Blu è dunque spostato al prossimo anno. Il COMITATO DIFESA AMBIENTE MARTINSICURO continuerà in ogni caso la propria azione di stimolo verso le Istituzioni perché la Bandiera Blu possa tornare a Martinsicuro …. ma la ulteriore sconfitta di oggi dovrebbe far capire a chi amministra il Territorio della Città che esiste una sola via per riavere il riconoscimento tanto ambito: muoversi concretamente a tutela dell’Ambiente e dei Cittadini"

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni