• CORECOM3
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Castellaltoelezioni

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Buona la prima… ottima la seconda.

È in questo modo che si può fare il bilancio dei primi due appuntamenti elettorali della lista “Insieme per Castellalto” e del candidato sindaco Aniceto Rocci che, lunedì e giovedì, hanno incontrato rispettivamente i cittadini di Castellalto e di Castelnuovo al Vomano. Entrambi gli appuntamenti, infatti, hanno riscontrato una grande risposta da parte della popolazione che ha avuto modo di ascoltare le idee per la Castellalto del futuro e un resoconto dettagliato di quanto fatto negli anni di buon governo sotto la guida di “Insieme per Castellalto”.

L’occasione, inoltre, è stata utile per conoscere il programma amministrativo e i candidati consiglieri che, con grande entusiasmo, hanno deciso di mettersi in gioco per il bene del territorio. Una squadra, come sottolineato da Aniceto Rocci, che unisce esperienza e novità, contraddistinta dalla disponibilità, dalla competenza e dalla voglia di impegnarsi per tutto il territorio.

In entrambi gli appuntamenti Rocci e la sua squadra, inoltre, hanno smentito, dati alla mano, quanto affermato dagli avversari. Il territorio di Castellalto non è affatto in crisi economia e demografica e, a raccontarlo, sono i numeri. Numeri che parlano, negli ultimi 30 anni (sotto la guida delle amministrazioni di “Insieme per Castellalto”) di una costante crescita della popolazione, aumentata di circa 1700 unità, e di investimenti sul territorio sempre più importanti da parte di aziende nazionali e internazionali. Una tendenza positiva che ha pochi eguali in tutto il territorio provinciale.

Tra i vari punti affrontati nei due incontri, poi, quelli riguardanti il sociale e le famiglie (con il grande impegno messo in campo durante le emergenze, la tutela dei minori, i servizi e l’assistenza a malati e anziani); la scuola (con i tanti interventi dedicati all’edilizia scolastica, alla sicurezza antisismica e al trasporto); la tariffe (con il costo dei servizi tra i più bassi dell’intero territorio provinciale); l’ecologia e i rifiuti (la bonifica della discarica, una percentuale di differenziata che si attesta al 72%, la creazione di un centro di raccolta per i rifiuti sul Vomano e sul Tordino, il controllo del territorio con le fototrappole e la tariffa dei rifiuti tra le più basse del Teramano); la cultura, il turismo e la valorizzazione dei borghi (collaborazione con le associazioni, impulso alle attività culturali, valorizzazione turistica dei centri storici, piano di recupero in sintonia con il nuovo Prg e coinvolgimento dei giovani); la salute (gestione della pandemia e la necessità di implementare la medicina territoriale); il Piano Regolatore (strumento fondamentale per lo sviluppo e per attirare investimenti e sul quale le amministrazioni di Insieme per Castellalto hanno lavorato con successo e lavoreranno in futuro); le manutenzioni e la riqualificazione della aree verdi; le strade (con l’avvio a stretto giro di lavori per 300mila euro che metteranno in sicurezza diversi tratti ammalorati). Senza dimenticare le tante opere pubbliche realizzate, e in corso di realizzazione in entrambi i versanti del territorio comunale, con un investimento totale che supera gli undici milioni di euro. Ampio spazio è stato dedicato alle opportunità che il Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) porterà sul territorio di Castellalto. A disposizione, infatti, ci sono ben 28 milioni di euro per i quali, “Insieme per Castellalto”, ha già pronti progetti strategici (viabilità, infrastrutture ed edilizia pubblica) da presentare.

L’INCONTRO DI CASTELNUOVO. A Castelnuovo, giovedì sera, buona parte dell’intervento di Rocci si è concentrata sui lavori pubblici. Interventi importanti che stanno cambiando il volto del territorio. Il candidato sindaco ha rendicontato, infatti, sui milioni di euro investiti per le opere in corso di realizzazione grazie all’amministrazione uscente. Opere come il nuovo Polifunzionale (con un investimento che supera i tre milioni di euro) dove non solo saranno creati spazi dedicati alla vita sociale ma saranno realizzati anche nuovi uffici comunali e ben 26 appartamenti a canone agevolato. Oppure la palestra comunale (da un milione di euro) con 300 posti a sedere e in dirittura d’arrivo. Senza dimenticare, tra le tante opere realizzate e prossime alla realizzazione: il ponte di via Molise (1 milione di euro); i lavori del cimitero (600mila euro); l’adeguamento del campo sportivo; la raccolta per le acque bianche (1 milione); l’intervento contro il dissesto (1,7 milioni) e il rifacimento degli asfalti. Nel futuro sono previsti, poi, importanti investimenti che riguarderanno anche la messa in sicurezza di diverse scuole e il recupero delle aree adiacenti e degli spazi verdi.



L’INCONTRO DI CASTELLALTO. Come detto, la prima tappa del tour, che vede Rocci e la sua lista impegnati lungo tutto il territorio comunale di Castellalto, si è svolta lunedì nel capoluogo. Una scelta studiata con lo scopo di ribadire la centralità della sede Municipale come punto di equilibrio fondamentale tra le due vallate: quella del Tordino e quella del Vomano. Ed è proprio a Castellalto che è stata dedicata una parte dell’intervento del candidato sindaco. Capoluogo dove sono stati avviati e conclusi diversi cantieri (case Ater a canone agevolato, campo da calcetto, scuole ecc…) e dove ne saranno aperti degli altri, legati soprattutto alla ricostruzione post sisma e che metteranno a disposizione dei cittadini, dei giovani e delle associazioni nuovi spazi di incontro. Passaggio importante quello dedicato ai fondi derivanti dal ristoro per la presenza dell’antenna. Passaggio nel quale, il candidato sindaco e i candidati consiglieri, hanno ribadito come quei ristori non siano stati spesi in altre zone ma che saranno utilizzati unicamente per interventi manutentivi e per realizzare opere nel capoluogo.

ROCCI. “Sono molto soddisfatto per la partecipazione riscontrata in questi incontri – afferma il candidato sindaco Aniceto Rocci – i tanti cittadini presenti hanno avuto modo di ascoltare le nostre proposte e rendersi conto di come, negli ultimi anni, tutto il territorio di Castellalto abbia continuato a seguire il percorso virtuoso avviato nel 1993. Un percorso che ha reso il nostro comune un punto di riferimento sociale ed economico in tutta la provincia e che vogliamo continuare a percorrere per il bene dell’intera collettività. Invito i cittadini a partecipare numerosi anche all’incontro di domenica a Petriccione, dove andremo a parlare dei nostri progetti per un territorio, quello del Tordino, che tra le altre cose rappresenta anche uno snodo strategico per la presenza dell’importante area industriale e per la vicinanza all'arteria di comunicazione della Teramo Mare”

Di seguito la lista di “Insieme per Castellalto”

Candidato sindaco

Aniceto Rocci

Candidati consiglieri

Michele Cantiello

Massimiliano Di Lodovico

Donato Di Marco (detto Renato)

Dalila Di Menna

Lina Gramenzi

Fiorenzo Mandolese

Valeria Manelli

Marco Monticelli

Carlo Odoardi (detto Merlone)

Valerio Odoardi

Sara Picone

Domenico Saccomandi

PROSSIMO APPUNTAMENTO: DOMENICA 19 SETTEMBRE, ALLE 20.30, IN PIAZZA PROGRESSO A PETRICCIONE