×

Avviso

Non ci sono cétégorie
recepalmi
 
Chi conosce le sponde dell’Adriatico abruzzese, ha di queste terre un’idea estiva, legata al mare e alla spiaggia, al sole e alle onde e, se di festa bisogna parlare, quella festa è sempre e solo il Ferragosto. Anche perché è questo lo stesso mare che il Vate D’Annunzio definì “amarissimo”, chi volete che lo associ ai… dolci?
Ci perdoni il Poeta l’accostamento, ma ci fa da spunto per legare il mare ai dolci e queste terre al Natale. Perché vogliamo parlare del Palmizio di Alba Adriatica, uno dei templi del sapore di mare, guidato da quel Valerio Di Mattia, chef dalla mano felicissima e patron dall’estro creativo, che quest’anno ha deciso di lanciarsi nella sfida più ardita, quella del panettone.
Il risultato, è un bagno di emozioni, cullati dalle onde di una riuscita miscela di prodotti di qualità resi vero e proprio gioiello dalla cura di una preparazione attenta.
Dirò subito che, se anche questa mia recensione dovesse invogliarvi all’assaggio, l’unica cosa che potrete fare è prenotarvi per l’anno prossimo, perché il Panettone del Palmizio, realizzato in “tiratura limitata” come prima prova, è andato letteralmente a ruba.
Non giudicheremo il packaging, perché si tratta di un prodotto di così reale artigianalità da pretendere quasi una consegna brevi manu, imbustato appena in quella che è solo una protezione, perché al momento dell’assaggio il panettone possa arrivare con la pienezza dei suoi odori.
E’ umido quanto basta, la cupola croccantizza ad arte il piacere morbido della tessitura costruita dall’azione aristocratica dei lieviti, che hanno lavorato così bene da restituirci una sorta di speleologia del sapore, addentrandoci tra le cavità di una massa cresciuto sì, ma senza alleggerirsi fino a diventare spugnosa. Al contrario: è poeticamente compatta, come il palato pretende che sia un panettone quando si sdraia per compiacere il morso avido.
A Valerio Di Mattia va il sincero ringraziamento, per il coraggio della prova e l’eccezionalità del risultato
 
 
Il Re Censore
 
 
PRODOTTO: Panettone classico
MARCHIO: PALMIZIO
PREZZO: 28 euro (1 kg)
PROVATO: il 3 gennaio 2021
VOTO: 8
 
 
ATTENZIONE: TUTTI I GIUDIZI DEL RE - CENSORE SONO LIBERI E INDIPENDENTI, LE AZIENDE CHE VOLESSERO SOTTOPORRE AL GIUDIZIO UN LORO PRODOTTO DOVRANNO INVIARLO A : CERTASTAMPA, VIA MICOZZI 55 - 64100 TERAMO"
 
PANEPALMI
 
 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni