R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

8AF30B11 F456 4BBF 8FA8 C8F3FE1A2E00

In questi giorni bui per il mondo, per gli uomini disoccupati, per le donne violentate, per l’ambiente massacrato, per i giovani senza speranza, giunga ad ognuno il mio augurio per un felice anno, e l’incoraggiamento a resistere e a darsi da fare perché la luce splenda nelle tenebre. E’ vicino un nuovo anno, che annuncia un anno che è possibile rendere nuovo. Anche se non c’è buca abbastanza profonda per sotterrarci di vergogna per le cose che accadono ogni giorno. In questa  patria che è sopravvissuta ai carri Tigre dei nazifascisti, alla corruzione fatta sistema, ed è invece morta di colpo per via di questa meningite fulminante di indifferenza e idiozia. In questa Italia che è sopravvissuta alla depravazione dei partiti, e ora cade per mano di Maria e della Durso che seccano la materia cerebrale dei suoi abitanti.  Mentre da più parti giunge l’invito a togliere gli specchi dalle case edimenticarsi del proprio viso e della propria storia. Mentre conta,sempre più, solo l’apparire e la forma, e trapela l’invito a lasciare che l’oblio inghiotta i lineamenti, i valori, la cultura, le tradizioni. Mentre sempre più esseri umani scelgonodi dissolversi nelle palude della storia. Mentre sono in tanti, in ogni città, a voler sparire, andare, partire per sempre. Mentre si invoca una legge sul fine vita nazionale per permettere alla nostra dignità di cessare di soffrire. Mentre chi la conserva prega solo che l’irreversibile agonia finisca presto. Mentre tanti giovani chiedono di staccate la spina. In questo tempo che annuncia giorni nuovi, è bello poter continuare a sperare, sentire un pullulare di vita. E’bello avvertire nelle pieghe della storia la voglia di cambiamento, di miglioramento, in ognuno di noi. Con questo spirito rivolto alla speranza auguro buon anno a quasi tutti. Auguro a tutti  la gioia che meritate.E se non la meritate pazienza, è solo colpa vostra. 

Auguri al Presidente er lungo Marsilio, della stirpe dei Rampelli, figlioccio di Alemanno, e pronipote di Buontempo. L’augurio più bello per lui è di tornarse presto nella sua città. In Abruzzo proprio non si è trovato bene. E’ sembre stanco, triste, moscio, demotivato e si fa scalzare da nanetti rampanti gemelli di Sturmtruppen. Un po’ mi dispiace. Speriamo che le renne - che pure loro fanno nacosa che proprio non c’hanno voja - gli portino un pò di compassione e tolleranza e benevolenza verso un gruppo umano che fa vomitare. Lui voleva fare la rivoluzione, lui ha marciato con Teodoro e Marina, lui ha salutato Paolo Di Nella, oggi si ritrova a dover gestire le miserie umane. Che pena. Gli auguro di poter  tornare a sognare dei boschi di braccia tese che gli rasserenino l’anima, almeno per un pò.    

Auguri al Presidente Diego Pinocchio, sperando che babbo natale gli porti davvero,  nel 2020una autostrada da Montorio a Pietracamela, una  6 corsie da Martinsicuro a Silvi, un teletrasporto da Notaresco a Teramo . Perché , se non dovessero arrivare, qualcuno potrebbe pensare che del giovane e coraggioso sindaco che stava dalla parte della gente, è rimasto solo un ritardatario, con  il naso alla Collodi, che aspetta le regionali per tornare a lavorare veramente. Però sto film già è stato visto, e non fa più ridere.

Auguri anche per Lucien Montix,poveretto, quanto soffre. Lui che si sente padre e madre di abruzzo dal vivo. Lo dice lui non è che voglio offenderlo io.Poverino, quanto soffre ora che hanno rivisto e spostato il bando per evitare che Gratteri venisse a fare Capodanno a Civitella.  Spero che la stella cometa lo faccia riflettere su più di 1 milione di euro di soldi buoni, utilizzati per farsi selfie e poco più;più di 1 milione di euro che ha lasciato solo malcontento e polemiche. Gli auguro un momento di illuminazione per capire che se hai gestito  (male) più di 1 milione di euro di soldi per i territori terremotati, che nulla hanno a che vedere con quanto è stato fatto,e sei stato mandato a casa da chi giudica, se hai preso pure meno voti di Astolfi, se è stato punito anche il Sindaco con cui hai fatto combriccola, forse faresti bene a restartene in silenzio per un paio di anni.

Auguri al Sindaco D’Alberto, che gli angeli che annunciano la luce, gli portino la capacità di guardare quanta pochezza ha la sua giunta, fatta di bravi ragazzi – innegabile - di ragazzi volenterosi – indiscutibile - a tratti commoventi , ma incapaci,  e qualcuno anche un pochino presuntuoso. La città ha bisogno di altro, di progetti e slancio. Ha bisogno di futuro. Ha bisogno di 5 progetti, solo 5, almeno 5, ma da farsi veramente, no le chiacchiere morte. La città ha bisogno di credere in uno slancio, ha bisogno di nuova linfa, idee e non rincorsa alle cose del giorno. Ha bisogno di persone che diano un futuro credibile alla nostra comunità, che oggi, così, ristagna con progettini da mezza tacca, senza ragione , che non lasciano traccia. Gli auguro che il 2020 non gli porti qualcuno che in città si metta a gridare “arridateceerpuzzone!”  

Auguri belli. Quasi a tutti.

Leo Nodari

   leonodari

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni